Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità Centro storico / Corso Cavour

Infortuni sul lavoro per Covid-19, 4.340 nel Veronese con tre decessi

Il dato Inail è stato elaborato dall’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre. La provincia scaligera è quella che da gennaio 2020 a maggio 2021 ha il maggior numero di infortuni sul lavoro legati al coronavirus

Le denunce di infortunio sul lavoro legate al coronavirus in Veneto continuano ad essere preoccupanti. Da gennaio 2020 a maggio 2021 se ne contano 18.540 e il 74,3% di queste vede le donne protagoniste. Così il Veneto continua a rimanere sul podio nazionale per numero di denunce di infortunio sul lavoro per Covid-19, dopo Lombardia e Piemonte.
Per quanto riguarda i decessi sul lavoro, sempre connessi alla pandemia, il Veneto con 28 vittime (+5 da fine aprile a fine maggio 2021), mantiene l’ottavo nella graduatoria nazionale.
Il territorio veneto risulta però anche essere tra le regioni con l'incidenza di mortalità meno elevata della Penisola. Di sicuro, il Veneto è la regione con il minor rischio di mortalità tra le regioni con il più alto numero di occupati. Infatti, rispetto ad un'incidenza media nazionale pari a 27,9 il Veneto fa registrare un indice di 13,2. Ben lontano dai più preoccupanti valori di Lombardia (41,1) e Lazio (27,4).

I dati sono stati forniti da Inail e sono stati elaborati dall’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di Mestre. L'indagine mostra che tra i settori lavorativi maggiormente colpiti dal coronavirus in Veneto ci sono quelli della sanità e dell'assistenza sociale (78% degli infortuni). Mentre per quanto riguarda le professioni, i più coinvolti si confermano essere i tecnici della salute (34,8%, di cui l'84% sono infermieri). Seguono le professioni qualificate nei servizi socio sanitari e sociali (27,2%), le professioni legate ai servizi personali e assimilati (10%) e i medici (6,6%).

Tra le province del Veneto, quella con più denunce di infortunio sul lavoro per Covid-19 è Verona (4.340). A seguire, ci sono Treviso (3.244), Vicenza (3.207), Venezia (3.025), Padova (2.968), Belluno (1.180), e Rovigo (576). Mentre è quello veneziano il territorio con il maggior numero di decessi sul lavoro causati da Covid-19. Sette le vittime nel Veneziano e a seguire le province di Treviso (6), Padova (6), Vicenza (5), Verona (3), Rovigo (1).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortuni sul lavoro per Covid-19, 4.340 nel Veronese con tre decessi

VeronaSera è in caricamento