Incrocio pericoloso al Chievo: «Finalmente si è arrivati ad una soluzione»

È il capogruppo in Comune a Verona per il PD, Federico Benini, ad annunciare il cambiamento in risposta alle sollecitazioni dei residenti

L'incrocio in questione

A seguito di segnalazione in merito alla pericolosità nelle precedenze dell'incrocio tra via Maritati e via Puglie nel quartiere del Chievo, comunico che finalmente si è arrivati ad una soluzione.

Ad annunciarlo è il capogruppo in consiglio comunale a Verona, per il Partito Democratico, Federico Benini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da anni, infatti, nei pressi della scuola media Fainelli, all'incrocio tra via Caprioli, via Maritati e via Puglie, le auto non rispettano le precedenze a causa della dubbia disposizione della segnaletica di "dare la precedenza" che allo stato attuale crea confusione agli automobilisti provocando delle situazioni pericolose in una realtà dove i ragazzini escono dalla scuola. Sollecitato da alcuni residenti, mi sono caricato del problema, proponendo alcune soluzioni all'ufficio traffico del comune, che dopo un approfondito sopralluogo ha deciso di invertire le precedenze tra via Puglie e via Maritati. In questo modo viene garantito il diritto di precedenza ai veicoli che transitano in via Puglie e via Caprioli, mettendo il segnale di stop ai veicoli in uscita da via Maritati. Ora mi auguro che la circoscrizione in breve tempo dia il suo parere positivo alla proposta del traffico, in modo da procedere a breve alla messa in sicurezza dell'incrocio.

2020-02-11_SegreteriaConsiglio_ViaMaritati-ViaCaprioli

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

  • Un successo la spesa a Km Zero a domicilio dei produttori veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento