Incontri nelle scuole ed un concorso per educare alla sicurezza stradale

Le iniziative sono state organizzate dall'associazione Verona Strada Sicura ed hanno avuto il patrocinio della Prefettura

Foto di gruppo della presentazione in prefettura

Sono state presentati in prefettura a Verona le iniziative organizzate dall'associazione Verona Strada Sicura rivolte al mondo della scuola. L'obiettivo è di educare gli studenti al rispetto delle regole della strada e di accrescere in loro la consapevolezza sulle conseguenze gravi e spesso irrimediabili della guida imprudente, superficiale o condizionata dall'abuso di alcool o stupefacenti.

Il progetto è patrocinato dalla Prefettura di Verona e si articolerà in una serie di incontri rivolti alle scuole secondarie di secondo grado del territorio scaligero. Tanti gli enti coinvolti: il Miur, la Polizia Stradale, i Vigili del fuoco, il Suem 118 Verona e la Società Autostrade Venete. Partner dell'iniziativa: Atv, Bpm, Hellas Verona, Gardaland, Aci Verona, Man Truck&Bus Italia, Radiotaxi, Consorzio Eurobus e Assimp.

In parallelo verrà lanciato il concorso «+ Smart - phone on the road», diretto alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Verona e provincia, per stimolare i ragazzi a realizzare degli elaborati (spot, poster, scritti, o altro) centrati sul divieto di utilizzo degli smartphone alla guida. Il concorso è stato ideato con il contributo di Gardaland, che, in premio alle classi vincitrici, offrirà ad alunni ed insegnanti una giornata di svago al parco divertimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paghiamo un costo umano e sociale ancora troppo alto sulle nostre strade - ha dichiarato il prefetto Donato Cafagna - Le istituzioni e le agenzie educative, con il concorso delle associazioni del settore,  hanno il compito di operare affinchè si sviluppi una cultura e una coscienza civica, improntata alla conoscenza delle regole e al rispetto consapevole di queste e degli altri utenti della strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento