Lunedì, 26 Luglio 2021
Attualità Valverde / Via dei Mutilati

Il ricavato della prima de «L'elisir d'amore» andrà alla Fenice di Venezia

Solidarietà per il capoluogo di regione colpito dall'eccezionale acqua alta. Il sindaco e presidente di Fondazione Arena Sboarina: «Un gesto che riassume la spontanea vicinanza sentita dal mondo artistico veronese»

Elisir d'Amore (Foto Ennevi)

Il sindaco di Verona e presidente della Fondazione Arena Federico Sboarina, su iniziativa della direzione e con l'appoggio di tutte le organizzazioni sindacali di rappresentanza dei lavoratori, ha annunciato che l'incasso della prima de L'Elisir d'amore di domani, 17 novembre, al Teatro Filarmonico andrà interamente devoluto al teatro La Fenice di Venezia.

Verona non è rimasta ferma davanti alla enorme disgrazia che ha colpito Venezia - ha detto Sboarina - Ho accolto con favore e immediata condivisione la proposta del sovrintendente, del direttore generale e dei rappresentanti dei lavoratori di essere vicini ai colleghi della Fenice in questo momento difficile. La nostra solidarietà non è solo personale ma assolutamente concreta, per questo abbiamo deciso di devolvere l'intero incasso della prima rappresentazione al teatro veneziano. Un gesto che riassume la spontanea vicinanza sentita dal mondo artistico veronese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ricavato della prima de «L'elisir d'amore» andrà alla Fenice di Venezia

VeronaSera è in caricamento