rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità Borgo Roma / Via Tunisi

Al Parco Santa Teresa piantato l'albero Hibaku simbolo della rinascita in occasione della Giornata della Terra

Si tratta di un albero che, sopravvissuto all’esplosione atomica di Hiroshima, oggi simbolicamente richiama i valori della pace e della tutela dell'ambiente

Pace e ambiente si incontrano al Parco Santa Teresa. Qui da oggi, lunedì 22 aprile in cui ricorre la "Giornata mondiale della Terra", c’è infatti un nuovo simbolo che richiama cittadini e cittadine sulla necessità di una maggiore attenzione alla tutela dell’ambiente in cui viviamo e, mai come oggi, all’assoluta urgenza di porre fine a tutte le guerre in atto nel mondo.

È il seme dell’albero "Hibaku", sopravvissuto all’esplosione atomica di Hiroshima, che Verona è lieta di ospitare e far crescere nell’area verde di Borgo Roma quale messaggio di resilienza e rinascita. L’iniziativa è frutto dell’azione dell’associazione Nuova Acropoli Odv che, grazie al patto di sussidiarietà stretto con il Comune, organizza nell’area attività e progetti per far vivere il parco nell’ottica della partecipazione e consapevolezza.

Da qui il coinvolgimento degli studenti dell’Ites Einaudi che hanno contribuito al progetto con la realizzazione di pannelli informativi per spiegare la storia dell’albero hibaku, ripercorrendo i passaggi che lo hanno fatto arrivare fin qui, un risultato per il quale Nuova Acropoli ha partecipato l’anno scorso ad un bando internazionale.

«Come amministrazione - ha detto l’assessore ai giardini Federico Benini, intervenuto all’inaugurazione - non possiamo che sostenere questa iniziativa che sposa i valori della pace, del rispetto dell’ambiente e della Terra in generale, in un’area, quella del parco Santa Teresa, che a breve vedrà ampliare in modo significativo la superficie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Parco Santa Teresa piantato l'albero Hibaku simbolo della rinascita in occasione della Giornata della Terra

VeronaSera è in caricamento