menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mattia Stoppato - Foto Facebook

Mattia Stoppato - Foto Facebook

Giornata della Memoria. Scoppia la polemica per un post di un consigliere

È il Circolo Pink di Verona a scagliarsi contro Mattia Stoppato, dell'amministrazione comunale di San Giovanni Lupatoto, che il 27 gennaio avrebbe pubblicato un post che paragonerebbe le vittime della Shoah agli aborti

Scoppia la polemica nel giorno della Giornata della Memoria, che intende ricordare le vittime della Shoah. 

Mattia Stoppato, consigliere comunale a San Giovanni Lupatoto in provincia di Verona, pubblica oggi sul suo profilo facebook un post che accomuna il numero di aborti in Veneto con le vittime dei campi di concentramento nazisti.
Questa sua esternazione denota una ignoranza totale di quello che è stato un periodo storico terribile.

È il Circolo Pink di Verona a diffondere un'immagine con un post pubblicato sul profilo di Stoppato dove si legge «Ricordare il passato per non ripetere gli stessi errori in futuro. E se il futuro fosse oggi? Nel 2017 solo in Veneto ci sono stati 4752 aborti». Stoppato sembra paragonare dunque la tematica dell'aborto con le vittime dei campi di sterminio. 

Il diritto delle donne all'aborto e all’autodeterminazione - conclude il Circolo Pink - per quanto riguarda una decisione tanto complessa e personale non ha alcun nesso con le vittime del nazismo, e da un amministratore pubblico ci si aspetterebbe quantomeno una maggior conoscenza della storia.
Meno male che ha solo la delega alle aiuole, se avesse quella alla sanità ci sarebbe da chiedere le sue immediate dimissioni.

Posti Mattia Stoppato-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento