menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conferenza di presentazione dell'evento

La conferenza di presentazione dell'evento

Giornata della Didattica. La scuola porte le sue proposte in Gran Guardia

La diciassettesima edizione dell'iniziativa si terrà dalle 10 alle 17 di giovedì 5 settembre e sarà aperta a insegnanti, studenti e famiglie. «Un palcoscenico per l’offerta didattica veronese», ha detto l'assessore Bertacco

Il mondo della scuola veronese a 360 gradi. Dai progetti per l’infanzia, ai laboratori scientifici, fino alle iniziative dei musei. Torna, giovedì 5 settembre, la ‘Giornata della Didattica’, l’appuntamento organizzato dal Comune per presentare a insegnanti, studenti e famiglie tutte le proposte e i percorsi educativi per l’anno 2019-2020.

L’iniziativa, giunta alla diciassettesima edizione, si terrà dalle 10 alle 17, in Gran Guardia. Nel corso della giornata sarà possibile visitare i numerosi stand e ricevere informazioni dettagliate su itinerari didattici e modalità di adesione e prenotazione. Oltre 200 proposte, promosse da istituzioni e associazioni, che sono raccolte nella pubblicazione ‘I ragazzi alla scoperta di Verona’. La guida di tutte le iniziative disponibili, aggiornata di anno in anno, verrà distribuita durante la manifestazione.

Tra gli stand anche quelli del Comune. L’assessorato all’Istruzione sarà presente per fornire informazioni su borse di studio, Cer, ristorazione scolastica, Consiglio delle bambine e dei bambini, servizi per l’infanzia e molto altro. Quello alla Cultura, invece, avrà uno spazio dedicato a ‘DidaMusei. Cultura e scuola si incontrano’, un modo per favorire l'interazione tra scuola, musei e famiglie e per presentare tutte le proposte formative che avranno luogo negli spazi espositivi cittadini.

A questo proposito il 5 settembre, alle ore 14, si terrà, nella sala conferenze della Gran Guardia, l’incontro ‘Il museo liquido. La didattica museale tra destrutturazione e nuove modalità comunicative’. Nicolette Mandarano, storica dell’arte e docente dell’Università Sapienza di Roma, insieme alla blogger Antonia Falcone e all’ideatore del progetto Yeah per l’inclusione sociale Fabio Liotti, approfondirà quelle che sono le modalità comunicative tra i musei e il mondo della scuola. La partecipazione è gratuita, con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per partecipare basta inviare una mail all’indirizzo segreteriadidattica@comune.verona.it.

La ‘Giornata della Didattica’ è stata presentata martedì mattina, in municipio, dagli assessori all’Istruzione Stefano Bertacco e alla Cultura Francesca Briani. Presente anche la direttrice dei musei civici Francesca Rossi.

«Lo scopo della manifestazione è proprio quello di creare un’occasione di incontro e confronto tra il mondo della scuola, le istituzioni, le associazioni e le famiglie – ha detto Bertacco -. Un palcoscenico per l’offerta didattica veronese, che negli anni ha saputo crescere, innovarsi e coinvolgere tante realtà diverse. Anche per sostenere i genitori impegnati a conciliare la cura dei figli con gli impegni quotidiani».

«I musei non sono solo un luogo di esposizione e conservazione – ha aggiunto Briani -, ma vogliono aprirsi sempre più alla vita cittadina. Ecco perché sono numerose ogni anno le proposte per le scuole, ma anche per le famiglie e i ragazzi. Un’offerta completa che punta ad incontrare l’interesse del pubblico, suddiviso per fasce d’età».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento