rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Borgo Trento / Via Goffredo Mameli

Melograno simbolo della lotta ai tumori infantili: piccoli pazienti con Abeo, autorità e Verona Volley a Villa Fantelli

L'appuntamento ha avuto luogo il 15 febbraio, in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, ed ha visto i partecipanti piantare il vegetale, nell'ambito dell'iniziativa "Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno"

Ricorre oggi, martedì 15 febbraio, la XXIa Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile, promossa insieme all’Organizzazione Mondiale della Salute da “Childhood Cancer International – CCI”, il network globale di associazioni guidate da genitori di bambini e adolescenti che hanno contratto tumori o leucemie.

Anche quest’anno Abeo, ha supportato questa iniziativa di sensibilizzazione sui tumori pediatrici, promossa da Fiagop, il cui impegno, con un carattere tutto green, è "Diamo radici alla speranza, piantiamo un melograno".
Il melograno, frutto carico di simbolismo, rappresenta l’alleanza terapeutica che unisce medici, pazienti, famiglie, associazioni.
Il dolore della diagnosi che colpisce i piccoli pazienti e le loro famiglie è supportato dall’equipe medica che si occupa del percorso terapeutico e della ricerca della cura, che passa anche dall’aiuto reale e concreto dato dalle Associazioni di volontariato come Abeo e dalle istituzioni stesse, che con esse collaborano.

Ed è proprio nell’ottica di questa “alleanza” che presso Villa Fantelli si sono riuniti per scavare all’unisono e piantare la pianta di melograno, insieme a dei piccoli pazienti del Reparto di Oncoematologia Pediatrica, il sindaco di Verona Federico Sboarina, il primario del Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’AOUI Simone Cesaro, il Presidente e il Vice Presidente di ABEO, rispettivamente Pietro Battistoni e Alberto Bagnani, oltre ad alcuni giocatori del Verona Volley.

Abeo Odv Onlus Verona - Associazione Bambino Emopatico Oncologico, è l’associazione di riferimento per la raccolta di fondi destinati al Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell'Ospedale Donna-Bambino di Verona.
Si tratta di un’organizzazione non lucrativa iscritta nel registro regionale degli organismi di volontariato che nasce nel 1988 per iniziativa di alcuni genitori. Da gennaio 1993 Abeo focalizza la sua attività a favore dei bambini emopatici oncologici, affetti cioè da tumori solidi e leucemie o da malattie ematologiche croniche non maligne. Abeo è l’Associazione di riferimento per il Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Donna Bambino di Borgo Trento a Verona per il quale svolge attività di raccolta fondi e di sostegno alle famiglie di bambini affetti da tumori solidi e leucemie.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melograno simbolo della lotta ai tumori infantili: piccoli pazienti con Abeo, autorità e Verona Volley a Villa Fantelli

VeronaSera è in caricamento