Gazzo Veronese, Corte dei Conti contro il sindaco. L'opposizione si dimette

Se ne vanno anche gli ultimi due consiglieri di minoranza rimasti, perché il primo cittadino non viene riconosciuto incompatibile, nonostante la richiesta di pagamento di 296mila euro a lui notifica

Stefano Negrini (Foto Facebook)

I consiglieri di minoranza del Comune di Gazzo Veronese Ivan Scipioni e Daniela Bellaro hanno deciso di dimettersi e così l'amministrazione comunale andrà avanti senza opposizione. La decisione è stata ufficializzata venerdì scorso, 21 dicembre, ed è legata al mancato riconoscimento dell'incompatibilità del sindaco Stefano Negrini.
Scipioni e Bellaro erano gli ultimi due consiglieri di minoranza rimasti nel consiglio comunale di Gazzo. Gli altri si erano già dimessi a maggio, sempre per la stessa motivazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La svolta che ha portato alla decisione dei due consiglieri della lista Gazzo Veronese Futura è l'intervento della Corte dei Conti che ha richiesto a Negrini il pagamento di 296mila euro per un danno erariale e d'immagine da lui provocato al Comune quando era sindaco nel 2009. I beni del primo cittadino sono stati inoltre sequestrati e lui potrà difendersi davanti al procuratore della Corte dei Conti il prossimo 16 gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Torna su
VeronaSera è in caricamento