menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Incidente con una bici (Foto di repertorio)

Incidente con una bici (Foto di repertorio)

La Gardesana tra le strade più pericolose per chi viaggia su due ruote

Il dato è stato diffuso dall'Aci nel suo studio «Localizzazione degli incidenti stradali 2017». E la strada Padana Superiore è tra quelle dove si sono registrati il maggior numero di pedoni investiti

I veicoli a due ruote (biciclette comprese) sono coinvolti nel 23% degli incidenti stradali e al vertice delle strade più pericolose per le due ruote c'è la SR 249 Gardesana Orientale, seconda solo alla SS 001 Aurelia. Il dato è stato diffuso dall'Aci nel suo studio «Localizzazione degli incidenti stradali 2017». Secondo questo studio, sette incidenti su dieci in Italia avvengono sulle strade urbane; sono in aumento gli incidenti in autostrada e sulle strade extraurbane principali aumentano i morti e calano i feriti.

L'Aci ha analizzato i 36.560 incidenti (di cui 1.228 mortali) avvenuti sui circa 55mila chilometri di strade italiane lo scorso anno. Rispetto al 2010, gli incidenti sono diminuiti del 22% e i morti del 17,8%. Complessivamente cala anche il numero totale degli incidenti rispetto al 2016 ma sono aumentati i decessi (94 in più). E sono le autostrade urbane quelle con la maggiore densità di incidenti a causa degli elevati flussi di traffico e della pluralità di mezzi che le percorrono.

La penetrazione urbana della A24 è la strada sulla quale si verificano più incidenti: circa 17 al chilometro, a fronte di una media italiana inferiore ai due incidenti al chilometro per la rete autostradale e di un incidente al chilometro per le strade extraurbane. Le altre strade dove si sono registrati più incidenti l'anno scorso sono il Raccordo di Marghera e quello di Reggio Calabria. Tra le strade extraurbane, quelle più pericolose sono state la Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga, la 131 dir e la 296 della Scafa.

Le strade che attraversano il territorio veronese sono le più pericolose non per gli automobilisti, ma per gli altri utenti della strada, vale a dire i pedoni, i ciclisti e i motociclisti. Sulla Gardesana quasi l'80% degli incidenti ha coinvolto veicoli a due ruote, mentre la strada Padana Superiore è tra quelle dove si sono registrati il maggior numero di pedoni investiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento