Gardaland per la mobilità sostenibile: ecco 8 punti di ricarica per auto elettriche

Grazie alla partnership con Enel X, il parco mette a disposizione dei visitatori le colonnine per i veicoli alimentati da corrente elettrica

L'inaugurazione che si è tenuta a Gardaland

A Gardaland il divertimento è ancora più sostenibile. Grazie alla partnership con Enel X, il parco mette a disposizione da oggi 8 punti di ricarica per autoveicoli elettrici, una scelta che punta a favorire le sempre più ampie esigenze dei visitatori ma che soprattutto consolida l’impegno di Gardaland a favore dell’ecosostenibilità.
Le nuove colonnine sono state inaugurate alla presenza di Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato Gardaland, di Elisa Tosoni, responsabile E-Mobility Enel X per il Triveneto, e dell’amata mascotte di Gardaland Prezzemolo.

Le 4 infrastrutture del tipo “pole station” da 22 kW, ciascuna con presa di tipo Mennekes, consentono la ricarica contemporanea di 8 veicoli elettrici; trattandosi di strutture ad uso pubblico, visibili e prenotabili attraverso l’app Juicepass, rappresentano un significativo risultato per tutto il territorio circostante, non solo per gli automobilisti italiani - i quali scelgono sempre di più le auto elettriche - ma anche per i turisti stranieri, molto numerosi sul lago di Garda, che sono particolarmente interessati alla mobilità elettrica.

L’installazione è stata resa possibile da una innovativa collaborazione tra Gardaland ed Enel X che ha permesso di contenere i tempi di installazione delle colonnine rendendole rapidamente operative già da ottobre.

Gardaland e Enel x_02843 ok-2

«Siamo molto felici che il nostro parco disponga ora di un sistema di ricarica per veicoli elettrici - ha affermato Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland -. Sono tanti i visitatori che hanno deciso di passare alla mobilità eco-sostenibile e che ora, grazie a questo servizio, potranno divertirsi a bordo delle attrazioni del Parco mentre la loro auto si ricarica. Gardaland è una realtà da sempre molto attenta all’ambiente e l’installazione di queste colonnine è un ulteriore passo avanti verso un futuro sempre più green».

«In Italia – ha sottolineato Elisa Tosoni, responsabile E-Mobility Enel X per il Triveneto - siamo protagonisti della rivoluzione della mobilità elettrica con un piano nazionale che punta all’obiettivo di 28.000 punti di ricarica entro il 2022. Le nuove stazioni di ricarica, realizzate con tecnologia interamente sviluppata da Enel X ed in grado di assicurare i più alti standard di affidabilità e sicurezza, hanno un grande valore simbolico per stimolare nelle giovani generazioni e nelle loro famiglie - già molto sensibili ai temi del clima e dell’ambiente - una sempre maggiore consapevolezza rispetto a stili di vita sempre più sostenibili».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento