Attualità Centro storico / Piazza Bra

Temperature troppo basse, a Verona il sindaco firma l'ordinanza che anticipa l'accensione dei termosifoni

L'accensione degli impianti di riscaldamento è stata anticipata a partire da lunedì 11 ottobre per un massimo di sette ore giornaliere

«Visto l’abbassamento delle temperature previsto nei prossimi giorni della settimana, specialmente delle minime nelle ore notturne, oggi ho firmato l’ordinanza per l’accensione anticipata dei termosifoni per un massimo di 7 ore al giorno». Lo scrive sui social il sindaco di Verona Federico Sboarina  che poi aggiunge: «Il provvedimento ha effetto immediato e ne verrà data ampia diffusione». L'Ordinanza sindacale n. 127 del 11.10.2021 anticipa pertato l'accensione degli impianti di riscaldamento dal giorno 11 ottobre 2021 per non oltre sette giornaliere con le temperature massime consentite negli edifici ubicati nel Comune di Verona già stabilite con l'Ordinanza sindacale n. 122 del 30.09.2021:

  • 19° C  negli edifici classificati in base al Decreto del Presidente della Repubblica 412/93 e successive modifiche e integrazioni, con le sigle: E.1 - residenza e assimilabili, E.2 - uffici e assimilabili, E.4 - attività ricreative o di culto e assimilabili, E.5 - attività commerciali e assimilabili E.6 - attività sportive.
  • 17° C  negli edifici classificati con la sigla E.8 - attività industriali ed artigianali e assimilabili.

L'ordinanza sindacale, pertanto, abbassa di 1 °C la temperatura stabilita dal D.P.R. 74/2013. Il Comune precisa inoltre che, ai sensi dell’art. 3 dello stesso Decreto, la temperatura massima è definita come media ponderata delle temperature dell'aria misurate nei singoli ambienti riscaldati di ciascuna unità immobiliare. Detta temperatura massima, infine, è da considerarsi con una tolleranza di + 2 °C. 

Infine, il Comune di Verona invita i titolari e/o gestori di attività commerciali e assimilabili (quali negozi, magazzini di vendita all’ingrosso o al minuto, supermercati ed esposizioni) a tenere normalmente chiuse le porte di accesso ai rispettivi locali, come proposto nell’iniziativa congiunta dei comuni capoluogo della Regione Veneto "Attenti alle porte".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature troppo basse, a Verona il sindaco firma l'ordinanza che anticipa l'accensione dei termosifoni

VeronaSera è in caricamento