Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Università / Via Ponte Aleardo Aleardi

In bici da Verona a Vicenza per chiedere un percorso cicloturistico più sicuro

L'iniziativa della Fiab prenderà il via domenica mattina vicino a ponte Aleardi, per concludersi nella berica piazza dei Signori. Lungo il percorso inoltre sono previsti momenti d’incontro con amministratori locali

Nella mattinata di domenica, in concomitanza col primo Mobility Day cittadino di quasto autunno, circa 200 ciclisti provenienti dalle maggiori associazioni FIAB del Veneto si ritroveranno a Verona dalle 9.30, vicino a ponte Aleardi (lato centro), e alle 10 partiranno in un colorato corteo pedalando per oltre 70 chilometri passando per le Basse di San Martino e poi a Caldiero, Soave, Monteforte, Montebello, Montecchio, Sovizzo e Creazzo, per arrivare nel pomeriggio a Vicenza nella suggestiva cornice palladiana di piazza dei Signori.

L’iniziativa mira a sensibilizzare le amministrazioni e l’opinione pubblica sull'esigenza di migliorare il percorso cicloturistico tra le due città (parte del più largo progetto FIAB della ciclovia AIDA Alta Italai da Attraversare che porta da Torino a Trieste passando per i centrio storici delle grandi città del Nord): si tratta infatti di una potenzialmente notevole fonte di sviluppo economico sostenibile e valorizzazione territoriale, già ora meta di un importante flusso di turisti in bicicletta provenienti da tutta Europa ma ancora condizionato dalla presenza di vari tratti non ancora in sufficienti condizioni di qualità e sicurezza.

Durante il percorso sono previsti momenti d’incontro con amministratori locali a Verona (confermata la presenza dell’assessore regionale Elisa De Berti), Soave, Montecchio Maggiore e alla meta finale di Vicenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici da Verona a Vicenza per chiedere un percorso cicloturistico più sicuro

VeronaSera è in caricamento