Il 2 giugno celebrazioni in versione "Covid" a Verona per la festa della Repubblica

Il programma della cerimonia sarà più semplice, ma ugualmente simbolico

La cerimonia per la Festa della Repubblica lo scorso anno - 2 giugno 2019

È una delle feste nazionali più importanti e più sentite dalla cittadinanza, che mai come in questo periodo si è unita attorno ai valori e ai simboli del Paese. Quest'anno, la Festa della Repubblica verrà celebrata ugualmente, nonostante le misure di sicurezza e i divieti previsti per il contenimento del virus, ma nuturalmente in versione ridotta.

Il programma della cerimonia sarà più semplice, privato di alcune fasi che si tenevano in Gran Guardia, ma altrettanto simbolico. Per dare un messaggio positivo di fiducia e unità, il Prefetto ha chiesto che ogni Comune veronese tenga una breve cerimonia.

A Verona, martedì 2 giugno, la cerimonia è in programma al mattino in piazza Bra, davanti al monumento di Vittorio Emanuele. Dopo l'alzabandiera ci sarà la lettura del messaggio del Capo dello Stato Sergio Mattarella, a cui seguiranno i saluti del sindaco Federico Sboarina e del prefetto Donato Cafagna. Come di consueto, le celebrazioni termineranno nel pomeriggio quando, sempre in piazza Bra, si procederà con l'ammainabandiera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento