Festa della Repubblica, cerimonia statica e ristretta in piazza Bra

Parteciperanno alla celebrazione mattutina il sindaco di Verona Federico Sboarina e il prefetto Donato Cafagna. E la sera ci sarà il collegamento con Rai 1 per performance del tenore Vittorio Grigolo dall'Arena

Foto di repertorio

Domani, 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, si terrà in Piazza Bra a Verona una cerimonia in forma statica e ristretta. Alle 10, di fronte al monumento di Vittorio Emanuele, il sindaco Federico Sboarina e il prefetto Donato Cafagna assisteranno all'alzabandiera. Seguiranno i loro interventi e successivamente verrà data lettura del saluto del Presidente della Repubblica.

Nessun assembramento, quindi, e non ci sarà la presenza dei plotoni delle forze dell'ordine, domani. Alle 20.35, però, su Rai 1, tutta Italia sarà collegata con Verona. Dopo il telegiornale della sera, andrà in onda la performance del tenore Vittorio Grigolo, registrata qualche giorno fa. Dall'anfiteatro scaligero risuonerà in tutte le case il Canto degli Italiani. «Tutta Italia potrà festeggiare cantando l'inno nazionale accompagnato dalle immagini dell'Arena, spoglia, in tutta la sua bellezza - ha spiegato il sindaco - Sarà affascinante rivedere il nostro anfiteatro ancora una volta su un palcoscenico nazionale. Milioni di persone saranno collegate con la nostra città, italiani che invitiamo a visitare Verona e il nostro monumento, specialmente ora che è vuoto, senza il palcoscenico e la platea, senza impalcature. Lo possiamo ammirare in tutta la sua bellezza, in attesa della stagione straordinaria che partirà a fine luglio. Uno spettacolo anche per i veronesi che difficilmente l’hanno visto così. Possiamo riprenderci i nostri spazi, uscire e goderci la nostra città e le sue bellezze. È un'occasione da non perdere. Ieri, primo giorno di apertura del nostro anfiteatro, sono stati staccati 71 biglietti. Numeri ben diversi rispetto a quelli a cui eravamo abituati prima del Covid, ma come esordio direi che può andare. Sono certo che con la riapertura delle regioni e poi dei confini nazionali i turisti torneranno, dobbiamo dare il tempo alle persone di riabituarsi agli spostamenti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma domani sarà anche il giorno della protesta organizzata in varie città italiane da Lega e Fratelli d'Italia contro il Governo. La Lega a Verona manifesterà alle 11 al Panoramic Bar&Food A.M.E.N. di viale dei Colli. «Sarà una protesta silenziosa, un flash mob stanziale, con cartelli, nel pieno rispetto delle misure di distanziamento richieste dalle norme anti-contagio da Covid-19», ha dichiarato il responsabile provinciale della Lega veronese Nicolò Zavarise. Mentre Fratelli d'Italia sarà in piazza Bra dalle 15 alle 16 per una presenza simbolica, in forma statica, con il tricolore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento