Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità San Zeno / Via Porta Catena

L'Ex Gasometro di quartiere Catena passa dallo Stato alla Regione

Lo ha reso noto il vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin: «La permuta immobiliare rappresenta un ulteriore significativo passo in avanti nel processo di ottimizzazione e riqualificazione degli immobili di proprietà regionale»

E’ stato sottoscritto con l’Agenzia del Demanio un contratto per la cessione dallo Stato alla Regione di una porzione dell’immobile denominato “ex Nucleo Operativo del Magistrato alle Acque” in Via Carlo Leoni 1 a Padova, di una ulteriore porzione dell’immobile già in uso al Genio Civile di Treviso, ubicato in Viale Trento Trieste, nonché del cosiddetto “Ex Gasometro” in Via Porta Catena 26 a Verona.

Lo rende noto il vicepresidente della Regione Gianluca Forcolin sottolineando che “con la sottoscrizione di questo contratto di permuta immobiliare si conclude un’ulteriore fase del programma di valorizzazione del patrimonio regionale, in grado di attivare, in modo sinergico con lo Stato, processi unitari di razionalizzazione del patrimonio pubblico”.

L’acquisizione è stata interamente compensata con i lavori di costruzione di una palazzina per alloggi destinati alla Guardia di Finanza, all’interno della Caserma Martini di Verona, ad un costo complessivo di 2.807.563,75 euro, sostenuto da parte dell’Ater, in nome e per conto della Regione.

«La permuta immobiliare – conclude Forcolin - rappresenta un ulteriore significativo passo in avanti nel processo di ottimizzazione e riqualificazione degli immobili di proprietà regionale e accompagna in modo virtuoso ed efficace il Piano di dismissione dei beni che non siano funzionali alle esigenze istituzionali».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ex Gasometro di quartiere Catena passa dallo Stato alla Regione

VeronaSera è in caricamento