Attualità Ponte Crencano / Via Sergio Failoni

Ex Bam, le quattro torri si faranno. Comitato Asma: «Ha vinto il cemento»

Il Consiglio di Stato ha respinto la richiesta di stop all'edificazione del progetto Harmonia. Dal prossimo autunno via ai cantieri vicino all'Aldi di Ponte Crencano

Il 25 luglio scorso, è stata pubblicata la sentenza con cui il Consiglio di Stato ha rimosso l'ultimo ostacolo alla costruzione del progetto Harmonia, il complesso edilizio residenziale formato da quattro torri che sarà realizzato sull'area dell'Ex Bam, nel quartiere Ponte Crencano di Verona.

Contro quel progetto, il comitato Asma (Associazione Salute Maria Ausiliatrice) e alcuni residenti della zona si erano rivolti al Tar. I loro intento era di bloccare la costruzione perché ritenevano irregolare l'altezza delle torri, tra cui quelle più alte sono di dieci piani. Il Tribunale amministrativo regionale aveva accolto il ricorso di Asma. La sentenza è stata però riformata dal Consiglio di Stato e quindi dal prossimo autunno i costruttori potranno attivare i cantieri per la realizzazione delle torri vicino al già costruito supermercato Aldi.

Amareggiato il commento del comitato Asma, condannato anche a pagare le spese legali del ricorso. «Ci siamo battuti fino in fondo nell'auspicio di rendere migliore e maggiormente vivibile il nostro quartiere, a fronte di scelte urbanistiche nel merito delle quali non si è espresso nemmeno il Consiglio di Stato, limitandosi ad affermare che, dato il tempo trascorso, non potevano più essere messe in discussione - hanno scritto i membri del comitato - Noi continuiamo a ritenere quelle scelte opinabili e penalizzanti per la collettività e ringraziamo chi ci ha sostenuto ed ha partecipato alle nostre iniziative che riprenderanno dopo l'estate».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Bam, le quattro torri si faranno. Comitato Asma: «Ha vinto il cemento»
VeronaSera è in caricamento