Acque Veronesi: finita l'emergenza a Mozzecane, ma resta il problema siccità

I tecnici della società consortile hanno abilito la piena efficienza del servizio idrico nel comune, dove le elevate richieste degli ultimi giorni avevano mandato in crisi l'unico pozzo da cui veniva attinta l'acqua per i residenti

Una fase dei lavori di Mozzecane

È durato tutta la notte terminando martedì mattina, poco dopo le 5, l'intervento con cui Acque Veronesi ha ristabilito la piena efficienza del servizio idrico nel comune di Mozzecane. L'elevata richiesta degli ultimi giorni (il doppio rispetto ai consumi invernali, con picchi tipicamente estivi) aveva mandato in crisi l'unico pozzo da cui veniva attinta l'acqua per i residenti. Da qui la necessità di ampliare l'approvvigionamento ad un secondo pozzo, la cui entrata in funzione era già prevista per l'estate.

FOTO1-5-3

«Sapevamo che i per mesi più caldi, quando il bisogno di acqua diventa maggiore avremmo dovuto affrontare il problema e ci siamo mossi con anticipo - spiega il presidente di Acque Veronesi Roberto Mantovanelli -. Ma vista l'emergenza registrata negli ultimi giorni siamo intervenuti subito», aggiunge il dirigente, rivolgendo un plauso ai tecnici e agli operatori che hanno rimesso in sesto a tempo di record il campo pozzi di Mozzecane lavorando per tutta la notte. «Già in questa fase iniziale stiamo distribuendo il doppio del volume dell'acqua di prima ad una pressione quasi doppia. A pieno regime il nuovo pozzo produrrà un volume superiore di acqua di 30 litri al secondo, una quantità tale da rispondere al fabbisogno del territorio. La siccità che dura da mesi e i consumi anomali del periodo stanno però mettendo a dura prova la rete idrica - conclude Mantovanelli -. Per questo non è escluso che anche in altre zone del territorio dove siamo gestori della risorsa idrica anticiperemo altri interventi proprio per cercare di anticipare nuove emergenze, tenendo sempre alti attenzione e monitoraggio del territorio».
Presente lunedì al cantiere di lavoro, oltre al presidente di Acque Veronesi e al direttore tecnico Umberto Anti anche il sindaco di Mozzecane, Tomas Piccinini ha espresso soddisfazione per la rapidità dell'intervento: «Ringrazio Acque Veronesi ma anche l'Ulss per la risposta efficace e pronta. Per noi questo era un problema diventato improvvisamente grande emergenza e averlo risolto in tempi ristrettissimi è motivo di soddisfazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fotoMozzecane-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento