rotate-mobile
Attualità Centro storico / Piazza Bra

Ministra Bonetti a Verona: «Governo investe su lavoro e autonomia dei giovani»

La responsabile dei dicasteri alla Famiglia e alle Pari Opportunità è intervenuta al Festival della Dottrina Sociale ed ha parlato dell'assegno unico universale che parte dal 2022: «Si sta parlando di 20 miliardi di euro che arrivano a sostenere i giovani fino ai 21 anni»

Si è concluso oggi, 28 novembre, il Festival della Dottrina Sociale, organizzato all'auditorium della Gran Guardia di Verona. E si è concluso con l'incontro a cui ha partecipato anche Elena Bonetti, ministra della Famiglia e delle Pari Opportunità.

Nel suo intervento, riportato da Ansa, la ministra ha ribadito quanto sia «prioritario investire sul lavoro, sul protagonismo e sull'autonomia dei giovani». Investimento che, a suo dire, l'attuale Governo sta facendo «anzitutto con l'assegno unico universale che parte dal 2022: si sta parlando di 20 miliardi di euro che arrivano a sostenere i giovani fino ai 21 anni direttamente con la riforme previste dal family act approvato alla Camera».
Elena Bonetti ha poi continuato ricordando «le misure per il sostegno degli affitti, della locazione, della acquisto delle nuove case e per la formazione degli studi, sia universitari, sia professionali», rimanendo sempre sul tema del sostegno ai giovani.

Mentre per le famiglie, la ministra ha confermato il mantenimento del bonus nido. «L'abbiamo voluto introdurre rafforzato in modo universale già due anni fa - ha dichiarato Bonetti - Lo stiamo mantenendo e lo estendiamo anche a sostegni per le spese educative, non solo per i primissimi anni di vita».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ministra Bonetti a Verona: «Governo investe su lavoro e autonomia dei giovani»

VeronaSera è in caricamento