Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Dormitori comunali a Verona: «Posti aumentati nonostante la chiusura del Camploy»

L'assessore ai Servizi sociali, Daniela Maellare, venerdì pomeriggio ha incontrato i rappresentanti delle associazioni Laboratorio Paratodos Giorgio Brasola e Fondazione Nigrizia Jessica Cugini, insieme al signor Boukari, per fare il punto sulla situazione

Immagine generica

Si è tenuto nel pomeriggio di venerdì l'incontro fra l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Verona, Daniela Maellare, e i rappresentanti delle associazioni Laboratorio Paratodos Giorgio Brasola e Fondazione Nigrizia Jessica Cugini, insieme al signor Boukari. Un’opportunità per fare il punto sulle disponibilità e le modalità di accoglienza all’interno dei dormitori comunali, nei quali, grazie ad una ampia rete di collaborazione, sono disponibili 151 posti, oltre ai 50 dedicati alla seconda accoglienza.

«Un incontro franco e cordiale – sottolinea l’assessore – durante il quale ho spiegato ai rappresentati delle associazioni le possibilità e anche le difficoltà del Comune. Per la stagione estiva sono disponibili nei dormitori cittadini più posti dello scorso anno infatti, nonostante la chiusura per lavori del Camploy, siamo riusciti a aumentare di ulteriori dieci posti la disponibilità. È stato messo in campo un grande sforzo organizzativo da parte dell’Amministrazione, che punta ad offrire le stesse possibilità a tutte le persone in stato di bisogno, garantendo assistenza ai molti bisogni. Abbiamo infatti una lista di persone in attesa, ma siamo come sempre disponibili ad avviare nuove collaborazioni e, soprattutto, a confrontarci su nuove idee di aiuto sociale che possano dare supporto ai nuovi bisogni”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dormitori comunali a Verona: «Posti aumentati nonostante la chiusura del Camploy»

VeronaSera è in caricamento