Sfida sotto canestro a Negra tra donatori di sangue e atleti dell’Evergreen’s USacli

«Un’occasione per promuovere non una, bensì due pratiche che fanno bene a noi ma anche agli altri», commenta l’assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando

Immagine generica

Donatori di sangue e atleti si sfidano sotto il canestro per promuovere uno stile di vita sano e che può avere benefici per tutta la comunità.
L’appuntamento è per sabato 21 novembre, alle 12 presso le cantine Benedetti ‘La Villa’ a Negrar, con l’incontro tra alcuni rappresentanti del gruppo AVIS-AMIA e alcuni giocatori dell’Evergreen’s USacli.
La squadra di Basket sostenuta dall’Unione Sportiva ACLI di Verona e il Gruppo AVIS-AMIA hanno, infatti, stretto un rapporto di collaborazione finalizzato alla diffusione dell’importanza che la donazione di sangue ricopre e del fatto che questo tipo di pratica, unito all’attività sportiva, è motore di salute per l’atleta e per l’intera collettività.
Quello di sabato è solo il primo degli appuntamenti in calendario che, seppur limitati per la situazione socio-sanitaria, vogliono testimoniare l’importanza che questa partnership ha per i soggetti coinvolti ma che può avere per tutta la comunità se presa ad esempio e portata a fattore comune.
«Un’occasione per promuovere non una, bensì due pratiche che fanno bene a noi ma anche agli altri - commenta l’assessore allo Sport Filippo Rando -. Un plauso agli organizzatori, che nonostante le misure anti Covid hanno voluto ugualmente realizzare l’evento. Un messaggio di determinazione e positività».

Per informazioni è possibile scrivere una e-mail all’indirizzo presidenza@usaclivr.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Dopo l'abbandono, il piccolo Zeno lascia l'ospedale per andare in affidamento

Torna su
VeronaSera è in caricamento