Medici per la Pace. Dentisti veronesi si mettono al servizio dei più poveri

A poco più di due mesi dall'inizio del progetto "Il Diritto al Sorriso - Povertà", i volontari hanno realizzato 27 visite di natura conservativa e una protesi, offrendo visite e cure odontoiatriche gratuite presso i loro studi

Un intervento dei volontari

Per coloro che si trovano in condizioni di grave povertà ed emarginazione sociale, accedere alle cure dentarie non è semplice. Molte persone devono rinunciare alle cure per motivi economici. Medici per la Pace infatti lavora nell'ambito dell'odontoiatria sociale da 5 anni, sia in Italia che all'estero.

Da maggio 2019, grazie al sostegno di Banca Popolare di Verona - Banco BPM, è attivo a Verona il progetto "Il Diritto al Sorriso - Povertà", che ha l'obiettivo di contrastare la povertà sanitaria, offrendo visite e cure odontoiatriche gratuite a chi non riesce ad accedervi. A poco più di due mesi dall'inizio del progetto, Medici per la Pace ha realizzato 27 visite di natura conservativa e una protesi grazie all’intervento dei suoi dentisti volontari, che offrono visite e cure odontoiatriche gratuite presso i loro studi. Durante le visite i dentisti dedicano il loro tempo anche a momenti di educazione all'igiene orale, per un'azione preventiva di patologie odontoiatriche.

L'importanza di questo progetto è evidente dall'analisi dei dati: in Italia, nel 2017, il 22% delle famiglie ha avuto moderate o grandi difficoltà nell'accedere alle cure sanitarie. Tra i bisogni non soddisfatti, le cure odontoiatriche sono al primo posto. A fronte di un'offerta pubblica carente in ambito odontoiatrico, sono ancora molte le persone costrette a rinunciare alle cure dentali: 7,9% gli italiani che tra il 2017 e il 2018 hanno dovuto rinunciare alle cure odontoiatriche per motivi economici (prevalentemente le donne).

Diritto al sorriso povertà-2

Le persone che si rivolgono a Medici per la Pace sono inviate dai Centri Sociali Territoriali del Comune di Verona, e hanno spesso urgente necessità di cure, per prevenire l'insorgere di altre patologie, come problemi digestivi o di malnutrizione, derivanti da problemi dentari non risolti. Le attività del progetto garantiscono un notevole miglioramento della qualità della vita dei pazienti, come racconta una beneficiaria dopo la realizzazione della protesi dentale: «Ciao a tutti, mi avete ridato il sorriso che da troppo tempo mi mancava! Grazie di cuore».

Il ruolo dei volontari in questo progetto è centrale, come sottolinea il Presidente di Medici per la Pace, il dottor Fabrizio Abrescia: «Il lavoro dei dentisti volontari è indispensabile per la riuscita del progetto. Collaboriamo con diversi professionisti che da anni prestano le loro competenze a favore della comunità, e siamo sempre alla ricerca di nuovi volontari per fare fronte al sempre crescente numero di persone che si rivolgono a noi necessitando di cure dentarie».

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • Auto: i 7 accessori che non possono mancare per affrontare un lungo viaggio

I più letti della settimana

  • Autoarticolato e moto si scontrano in tangenziale: morto un giovane 26enne

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 23 al 25 agosto 2019

  • Frontale tra auto a Vigasio: quattro feriti in ospedale, grave un ragazzo

  • Non si controlla più, estrae un coltello in piazza Bra e viene bloccato

Torna su
VeronaSera è in caricamento