Fondazione Arena: "Il festival lirico 2018 è stato un grande successo"

Il totale delle vendite ha portato nelle casse poco più di 24 milioni di euro e le presenze sono state di poco inferiori alle 400mila per un festival che durante l'estate ha proposto 47 serate

Il Barbiere di Siviglia (Foto Ennevi - Fondazione Arena di Verona)

La Fondazione Arena ha descritto come "un grande successo" la 96esima edizione del festival lirico all'Arena di Verona, il quale ha proposto per tutta l'estate 47 serate, con 5 titoli d'opera e 2 appuntamenti speciali.

I dati forniti dalla fondazione mostrano un risposta positiva del pubblico al punto da far registrare un'entrata media di 510.710 euro a serata, pari al +8,32% rispetto al 2017, per un totale che supera di poco i 24 milioni di euro ed un aumento delle vendite del 6,07% rispetto al 2017. La media del pubblico in ciascuna serata è stata di 8.361 spettatori (+5,39% rispetto all'anno scorso), per un totale di 392.990 presenze.

Il Festival 2018 è stato un successo per la qualità degli spettacoli proposti, per presenze e incassi - ha affermato Federico Sboarina, presidente di Fondazione Arena - Merito del lavoro di tutti e delle competenze artistiche e manageriali, il cui apporto ha fatto la differenza. In otto mesi, da quando si è costituito il nuovo consiglio d'indirizzo di Fondazione Arena, è stato fatto un lavoro davvero ingente per voltare pagina dalle passate stagioni. Abbiamo puntato su qualità artistica e contenimento dei costi, chiudendo la stagione estiva con un incasso di 24 milioni di euro. Gli importanti risultati raggiunti quest'anno, li voglio dedicare alla memoria di Corrado Ferraro, manager che ha fatto molto per Fondazione Arena. Ringrazio, invece, tutti i lavoratori che non hanno mai fatto mancare il loro supporto e stanno facendo sacrifici. I successi di quest’anno sono solo il punto di partenza per gli anni a venire, siamo, infatti, già nel pieno del lavoro per la stagione 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sovrintendente Cecilia Gasdia ha poi aggiunto: "Il Festival lirico 2018 si è concluso bene, visto che sono aumentati spettatori e introiti. Si tratta, in questo senso, del risultato migliore degli ultimi cinque anni col minor numero di recite, superiore anche rispetto al dato a budget di bilancio, che non mancherà di far sentire i suoi effetti positivi sul conto economico 2018. Insomma, è stata una grande stagione per la nuova gestione di Fondazione Arena sotto tutti gli aspetti: per il generale innalzamento della qualità artistica e dei cast, come riconosciuto da tutti; per la positiva attenzione ottenuta da parte dei media nazionali ed internazionali; per l’ottima risposta da parte del pubblico. Di questo voglio personalmente ringraziare anche i grandi nomi che ci hanno accompagnato, da Leo Nucci a Daniel Oren, da Anita Rachvelishvili a Violeta Urmana, e tutta la squadra della Fondazione che hanno lavorato con dedizione e senso di responsabilità. Si tratta indubbiamente di un buon viatico per la stagione 2019, che si prospetta ancora meglio, con circa 12mila biglietti venduti già oggi, contro i 5mila nello stesso periodo dell'anno scorso. Un dato che certamente si deve anche alle star annunciate come Anna Netrebko, Placido Domingo e Roberto Bolle".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento