Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Danni del maltempo, il Veneto ha dichiarato lo stato di emergenza

Sono partite le prime verifiche dei danni alle coltivazioni da parte degli uomini di Avepa (Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura). Nel Veronese colpita soprattutto la Bassa

Danni del maltempo a Sanguinetto

Sono in corso dalle prime ore di questa mattina, 27 aprile, le prime verifiche da parte degli uomini di Avepa (Agenzia Veneta per i Pagamenti in Agricoltura) e del direttore Fabrizio Stella dei danni alle coltivazioni nelle aree della Pedemontana veneta colpite dal maltempo.
Anche in provincia di Verona nella serata di giovedì 25 aprile il vento ha soffiato forte e si sono verificate grandinate devastanti per il settore agricolo. Per questo gli uffici regionali hanno dichiarato lo stato di emergenza per i danni subiti, dichiarazione subito firmata dal presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

È stata soprattutto la Bassa Veronese l'area più colpita dal maltempo di giovedì. Il vento ha scoperchiato tetti e abbattutto pali del telefono e della corrente elettrica. Gli agricoltori hanno, invece, maledetto la grandine che ha rovinato coltivazioni di frutta come mele e kiwi, ma anche colture che nei mesi scorsi avevano già sofferto per la siccità, come la colza, il frumento, l'orzo, i piselli e il mais.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni del maltempo, il Veneto ha dichiarato lo stato di emergenza

VeronaSera è in caricamento