Attualità Centro storico / Piazza Bra

La previsione del prof. Crisanti: «Impossibile eliminare Covid del tutto, diventerà endemico»

Per Crisanti sarà anche molto difficile raggiungere l'immunità di gregge e «se l'immunità dura solo 8 o 9 mesi ricomincia la giostra, bisognerà immunizzare diversi milioni di persone al mese»

Il professor Andrea Crisanti

La fine del mese di maggio si avvicina ed i dati nelle varie Regioni d'Italia hanno mostrato un certo miglioramento nell'ultimo monitoraggio settimanale da parte della Cabina di regia nazionale. Vi sono Regioni come il Veneto che a stretto giro ambiscono al passaggio in zona bianca e, per il momento, la «nuova ondata» che il professor Andrea Crisanti aveva profetizzato a ridosso dell'annuncio del premier Mario Draghi circa le "riaperture" del 26 aprile scorso non parrebbe affatto essere all'orizzonte. C'è da augurarsi che le cose procedano in questa direzione e che, per una volta, il professor Crisanti abbia sbagliato previsione.

Ad ogni modo quest'ultimo nelle scorse ore è tornato a parlare con l'agenzia Adnkronos, soffermandosi su alcuni temi molto importanti, soprattutto per il futuro meno prossimo, ad esempio il tema dell'immunità di gregge, oppure la necessità di vaccinare la popolazione anche dopo l'estate, così come il fatto che il virus Sars-CoV-2 è probabile non scompaia dalla faccia della Terra, ma divenga invece endemico. Sul primo argomento, il professor Crisanti ha spiegato che «non è assolutamente certo che si raggiunga un'immunità di gregge contro il Covid. Se non si vaccinano i minori di 18 anni sarà difficile ottenerla». Oltre a ciò Crisanti ha aggiunto che al momento «non sappiamo quanto dura questa immunità, non abbiamo dati precisi», spiegando ancora che «se dura solo 8 o 9 mesi ricomincia la giostra, bisognerà immunizzare diversi milioni di persone al mese».

Per il professor Andrea Crisanti, ad ogni modo, l'immunità di gregge «non è un obiettivo fondamentale», poiché «anche se non si raggiunge, ma si sfiorano livelli vicini, l'effetto positivo della vaccinazione ci sarà lo stesso». Il direttore dell'Istituto di microbiologia dell'Università di Padova Andrea Crisanti ha quindi spiegato che il vero tema essenziale è che «si vaccinino gli anziani. Così diminuisce la pericolosità sociale della malattia, riducendo casi gravi, morti e pressione sulle strutture sanitarie». Crisanti ha quindi ricordato come anche a Londra dove è stato vaccinato circa il 70% della popolazione con una sola dose, tuttavia, i casi da oltre cinque mesi continuano ad esserci e «l'immunità di gregge ancora non è raggiunta». Di qui anche un'altra importante valutazione del microbiologo Andrea Crisanti, secondo il quale «andremo necessariamente verso una presenza endemica del virus. Eliminarlo del tutto, a questo punto, è impossibile. È molto difficile eradicare un patogeno, - conclude Crisanti - ci siamo riusciti solo per il vaiolo e siamo vicini per la polio. E ci sono voluti decine di anni».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La previsione del prof. Crisanti: «Impossibile eliminare Covid del tutto, diventerà endemico»

VeronaSera è in caricamento