Strappo di Crisanti col Veneto, il professore si trasferisce allo Spallanzani

Insieme a Zaia è stato ritenuto il protagonista del cosiddetto «modello Veneto» di contrasto al coronavirus. Ma proprio con il governatore e con la Regione i rapporti si erano deteriorati

Andrea Crisanti (Foto di repertorio)

Non è chiaro se il punto di rottura sia stata l'anticipazione dell'ultimo libro di Bruno Vespa, ma ormai gli attriti tra il presidente Luca Zaia ed il professor Andrea Crisanti hanno portato all'allontanamento del responsabile della microbiologia dell'università di Padova. Come anticipato da Carlo Tecce su L'Espresso, Crisanti si trasferirà allo Spallanzani, centro nazionale per le malattie infettive di Roma.

Crisanti e Zaia sono ritenuti i due personaggi centrali di quello che era stato definito il «modello Veneto» di contrasto al coronavirus. E nei primi mesi di emergenza, il professore e il presidente regionale sembravano in sintonia. In seguito, però, più o meno all'inizio della Fase 2, quella di convivenza con il virus, tra Crisanti e Zaia sono emersi disaccordi. E dopo mesi, lo stesso Crisanti ha ammesso di avere visioni differenti rispetto a quelle di Zaia.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso potrebbe essere stata l'anticipazione del libro di Vespa, in cui viene riportata una lettera di smentita nei confronti di Crisanti, inviata della dirigente regionale Francesca Russo alla rivista Nature. In questa lettera sono contenute cinque osservazioni della Russo che confutano alcune tesi contenute nello studio di Crisanti sulla campagna di tamponi su tutta la popolazione di Vo' Euganeo. Campagna di cui Crisanti si è intestato il merito, ma anche su questo Zaia e Russo sembrano in disaccordo con il professore.

E così si è giunti allo strappo definitivo, riportato da L'Espresso. Crisanti lascerà la microbiologia di Padova per andare a lavorare allo Spallanzani di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Nuovi chiarimenti della Regione sull'ordinanza di Zaia: sì a camminate gruppi nordic walking

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento