Lunedì, 21 Giugno 2021
Attualità

Covid-19 a Verona: sono 5 gli individui con sintomi negli ultimi 16 casi

Secondo i dati offerti dall'Ulss 9 Scaligera è risultata ripositivizzata un'anziana di Mezzane di Sotto. Nessun nuovo caso invece dai tamponi sui viaggiatori rientrati, diventati ora 9384

Immagine generica

Sono 16 i nuovi casi di Covid-19 nel Veronese nelle ultime 24 ore segnalati dall'Ulss 9 Scaligera, secondo la quale sono 5 gli individui che hanno sviluppato i sintomi. Tra questi inoltre è presente una ripositivizzata, un'anziana di Mezzane di Sotto, mentre non sono stati registrati nuovi decessi di persone affette dal coronavirus. 

SESSO COMUNE DI DOMICILIO ORIGINE CASO POSITIVO SINTOMATICO
M Bovolone Viaggiatore positivo Da definire
M Bussolengo Caso sospetto SI
F Castel d'Azzano Caso sospetto NO
M Castel d'Azzano Sorveglianza sanitaria del proprio datore di lavoro Da definire
F Cavaion Veronese Viaggiatore positivo NO
F Legnago Trovato al Pronto Soccorso di Legnago Da definire
M Minerbe Trovato al Pronto Soccorso di Legnago (ricoverato) SI
F Monteforte d'Alpone Contatto stretto NO
M Oppeano Caso sospetto SI
M San Bonifacio Viaggiatore positivo NO
F Sant'Ambrogio di Valpolicella Viaggiatore positivo SI
M Valeggio sul Mincio Contatto stretto NO
F Verona Caso sospetto SI
M Verona Contatto stretto NO
M Verona Trovato al Pronto Soccorso di Borgo Trento NO
M Verona Sorveglianza sanitaria del proprio datore di lavoro Da definire

Rientri da viaggi

Tra il 15 agosto e il 9 settembre, sono 9384 i tamponi eseguiti per lo screening dei viaggiatori, di cui 9133 (97.3%) già refertati. Degli individui che si sono sottoposti al tampone per verificare la positività o meno al Covid- 19, 1809 sono rientrati dalla Croazia (19.3%), 2386 dalla Grecia (25.4%), 48 da Malta (0.5%), 2621 dalla Spagna (27.9%) e 567 da altri Paesi esteri (6.0%). I viaggiatori di rientro nella Sardegna che si sono sottoposti volontariamente a tampone sono 1953 (20.8%). I casi positivi riscontrati da Ferragosto sono in tutto 32: 5 di rientro dalla Croazia, 8 dalla Grecia, 3 da Malta, 12 dalla Spagna e 4 dalla Sardegna.

I punti per l’effettuazione dei tamponi sono attivi all’ospedale di Borgo Trento (Padiglione 11), al Distretto di Via Campania, al Centro Polifunzionale di Bussolengo (via Carlo Alberto Dalla Chiesa), presso gli ospedali Fracastoro di San Bonifacio e Mater Salutis di Legnago, e all’aeroporto Catullo di Villafranca. Gli ambulatori, con orario 7-13, sono ad accesso diretto e non è necessaria la prenotazione.

L'Ulss 9 Scaligera ricorda che chi arriva dai Paesi in oggetto è tenuto a comunicarlo all’ULSS 9 compilando il modulo online disponibile sul sito del Servizio Igiene e Sanità Pubblica (https://sisp.aulss9.veneto.it/Ingresso-in-Italia-da-Paesi-UE-e-Schengen) e a rispettare l’isolamento fiduciario fino alla comunicazione dell’esito del tampone da parte del Dipartimento di Prevenzione. L’isolamento fiduciario non è previsto per i viaggiatori di ritorno dalla Sardegna che si sottopongono a tampone, in quanto facoltativo. Per i residenti in Veneto, l’esito può essere comunicato anche dal Medico di Medicina generale. Per informazioni, è attivo il numero verde 800 93 66 66 (dal lunedì al venerdì 9-16 e sabato ore 9-13), oppure 0039 045 8073393 per chi chiama dall’estero (dal lunedì al venerdì 9-16); email: rientro@aulss9.veneto.it .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 a Verona: sono 5 gli individui con sintomi negli ultimi 16 casi

VeronaSera è in caricamento