Attualità

Coronavirus, ricoveri stabili a Verona. Scende piano piano il numero dei contagiati

Il numero dei negativizzati virologici nell'area scaligera è salito a 2660, mentre quello dei casi attualmente positivi è di 1820. Sono due invece i nuovi decessi, registrati negli ospedali di Villafranca e San Bonifacio

Immagine generica

Rimane piuttosto stabile nel Veronese la situazione legata all'emergenza sanitaria. Stando all'aggiornamento regionale delle ore 17 del 13 maggio, è stato riscontrato un nuovo tampone rispetto ai dati forniti nella stessa mattinata, per un totale di 4968 nell'area scaligera, dove i soggetti attualmente positivi sono 1820, 3 in meno rispetto alle ore 8. Il numero dei negativizzati virologici è salito a 2660 (+2) e i decessi di persone positive al Covid-19, tra strutture ospedaliere e non, a 488 (+2), mentre 944 soggetti si trovano in isolamento domiciliare. 
Sono 10 invece i nuovi tamponi positivi venuti alla luce in tutto il Veneto, per un totale di 18823 casi, di cui 4953 (-67) attualmente contagiati dal coronavirus. Il numero di persone decedute è salito a 1727 (+15), quello dei negativizzati a 12143 (+62), mentre gli individui in isolamento sono 4512. 

Tabella 1-40-5

Lieve la diminuzione, rispetto ai dati mattutini, dei ricoveri negli ospedali regionali, che ospitano 630 persone in area non critica, 355 (-9) positivi al Covid-19 e 275 negativizzati, e 66 in terapia intensiva, 29 delle quali risultano ancora affette dal virus mentre 37 sono quelle negativizzate. Oltre a questi, 121 pazienti sono presenti in strutture territoriali, trasferiti da ospedali per acuti. 
Stabile il numero di persone positive al coronavirus, ricoverate nelle strutture ospedaliere scaligere: 122 (-2) si trovano in area non critica e 9 in terapia intensiva. Questa la situazione dei singoli nosocomi: a borgo Roma 4 (dato stabile) pazienti affetti dal coronavirus si trovano in area non critica; a borgo Trento 7 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 3 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 7 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 7 (-1) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 50 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 15 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 12 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Negrar 15 (+1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 6 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva.
Un decesso è stato registrato a San Bonifacio e uno a Villafranca, mentre il numero delle persone dimesse dagli ospedali veronesi dal 21 febbraio ad oggi è salito a 865. 

Tabella 3-38-5
tabella 2-3-5

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ricoveri stabili a Verona. Scende piano piano il numero dei contagiati

VeronaSera è in caricamento