menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Covid-19, sale a 7 il numero di comuni senza positivi: i dati sulla provincia di Verona

Rispetto a domenica, anche San Pietro di Morubio risulta ora non avere casi accertati o sospetti, mentre in città il totale è sceso a 939, di cui 537 indicati come positivi

Sono diventati 7 i comuni della provincia di Verona senza casi di Covid-19 accertati. Si tratta di Badia Calavena, Ferrara di Monte Baldo, San Mauro di Saline e San Pietro di Morubio, cui si aggiungono Velo Veronese, Roveredo di Guà e Concamarise, che rispettivamente contano 1 e 2 possibili casi di "contatto stretto". 
A dare un quadro della situazione relativa all'emergenza sanitaria nell'area veronese sono i dati dell'Ulss 9 Scaligera per le amministrazioni comunali, che collocano i vari casi registrati nei territori di appartenenza. Dati dove, viene specificato, «non sono riportati i casi (nè come sintesi nè come dettaglio) con data fine sorveglianza passata, nemmeno se positivi, nemmeno se ospiti di casa di riposo o ricoverati. Quindi fino a quando il report complessivo regionale li conteggerà non si potrà avere una quadratura perfetta».
Nella tabella infatti sono incluse tutte le persone «in isolamento (data fine isolamento non passata) che sono in stato di sorveglianza "Attiva" o "Da definire"», i «casi in sorveglianza "Non necessaria", "Passiva", "Ricoverato" ed "Auto-monitoraggio", solo se ricoverati e/o ospiti di case di riposo» e infine «le persone "positive" senza data di fine sorveglianza in stato "Da definire" (perché ancora in attesa di indagine epidemiologica)». Inoltre tra i "contatti con sospetti" sono inclusi anche quelli scolastici.

I rilevamenti eseguiti entro la mattinata dell'8 febbraio, indicano 3066 casi complessivi in provincia di Verona, 1824 dei quali accertati. Tra le persone in isolamento e quindi inserite tra quei casi la cui positività è da verificare, 7 sono viaggiatori, 728 sono classificate come "contatti stretti" e 507 come "contatto con sospetti". 
Tra coloro accertati come affetti dal coronavirus invece 164 sono i ricoverati, 38 sono ospiti di case di riposo o strutture residenziali, 122 sono indicati come positivi non reperibili e 240 relativi ad indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda il Comune di Verona, il totale dei casi è sceso a 939, con 537 positivi accertati ed un rapporto di 2,07 casi ogni mille abitanti. 
Escluso il capoluogo, a contare il maggior numero di casi sono in genere i territori maggiormente popolati come quello di Villafranca (128 sospetti di cui 76 accertati), Legnago (70 sospetti di cui 45 accertati) e Bussolengo (65 sospetti di cui 48 accertati). Ma anche altri comuni con un numero inferiore di abitanti registrano dati significativi, come: Valeggio sul Mincio (70 sospetti di cui 36 accertati), Isola della Scala (67 sospetti di cui 28 accertati), Negrar di Valpolicella (62 sospetti di cui 41 accertati), Bardolino (61 sospetti di cui 31 accertati), San Martino Buon Albergo (60 sospetti di cui 39 accertati) e Colognola ai Colli (56 sospetti di cui 40 accertati). 
Occorre considerare quindi anche il parametro relativo al rapporto di casi ogni mille abitanti per avere un quadro più chiaro. Questa graduatoria vede il valore più alto ancora relativo a Brentino Belluno (5,20), seguito da: Torri del Benaco (4,91) Brenzone (4,83), Colognola ai Colli (4,59) e Bardolino (4,32). 

Questi i dati relativi alla provincia di Verona. 

tabella-9-75
tabella1-4 tabella 2-3-146

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento