rotate-mobile
Attualità San Michele / Via San Michele

Draghi firma il Dpcm, il generale Figliuolo ai saluti. Zaia: «Grazie per la collaborazione, benvenuto Petroni»

Cambio della guardia alla guida della struttura nazionale per la gestione della campagna di vaccinazione contro Covid-19 e la gestione della pandemia

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato ieri, mercoledì 30 marzo, il Dpcm di nomina del maggior generale dell’esercito Tommaso Petroni a direttore dell’Unità per il completamento della campagna vaccinale e per l’adozione di altre misure di contrasto alla pandemia, a decorrere dal prossimo 1 aprile 2022.

L’Unità sarà composta da una parte del personale della struttura di supporto alle attività del commissario straordinario per l’emergenza Covid e da personale in servizio al ministero della Salute. Le funzioni vicarie del direttore dell’Unità sono attribuite al dott. Giovanni Leonardi, dirigente del ministero della Salute. Si chiude così la gestione "emergenziale" della pandemia da Covid-19, con il commissario straordinario, il generale Figliuolo, che ha dunque esaurito in tal senso le proprie funzioni.

«Vorrei ringraziare il generale Francesco Paolo Figliuolo per la collaborazione che c’è stata e per tutte le attività che abbiamo portato avanti durante la prima fase della campagna vaccinale, quando non poche erano le difficoltà. Grazie ancora generale per il supporto e un grande in bocca al lupo per la sua carriera». Così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha commentato il cambio della guardia avvenuto alla guida della struttura nazionale vaccini, con il suddetto Dpcm firmato dal presidente del Consiglio, Mario Draghi.

Come detto, infatti, a partire dal primo aprile il generale Figliuolo sarà sostituito dal maggiore generale dell’esercito Tommaso Petroni: «Dò il benvenuto al generale Petroni - ha dunque concluso Luca Zaia - nella certezza che si possa continuare a collaborare, e con l’auspicio che comunque si chiuda al più presto la partita del Covid e che ci si occupi di altro in questo paese». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Draghi firma il Dpcm, il generale Figliuolo ai saluti. Zaia: «Grazie per la collaborazione, benvenuto Petroni»

VeronaSera è in caricamento