menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Mascherine, tamponi e non solo. Ordini massicci per gli ospedali veneti

La Regione cerca di prepararsi al meglio per affrontare la situazione determinata dalla diffusione del Coronavirus, acquistando i materiali necessari a garantire la sicurezza degli operatori sanitari

Per fronteggiare al meglio la situazione del coronavirus, garantire la sicurezza degli operatori sanitari, e la massima effettuazione dei tamponi, il Servizio Sanitario Regionale del Veneto sta effettuando massicci acquisti di tutti i materiali necessari. Nella giornata di lunedì era arrivata anche la decisione di installare alcune tende pressurizzate all'esterno dei vari Pronto Soccorso, per svolgere varie attività ed evitare dunque di intasarli. 

Utilizzando i poteri in deroga derivati dai poteri commissariali, il Veneto ha acquistato diversi presìdi sanitari, per un totale di centinaia di migliaia di pezzi.

Si tratta di:

  • 280.000 mascherine del tipo FFP2 e FFP3 (15.000 in consegna da martedì);
  • 100.000 tamponi e test (30.000 in consegna per fine settimana);
  • 59.000 camici (tutti in consegna martedì);
  • 54.000 calzari (tutti in consegna entro il fine settimana);
  • 2.100 occhiali protettivi (tutti in consegna entro il fine settimana);
  • 100 visiere (tutte in consegna entro il fine settimana);
  • 215.000 confezioni di gel disinfettante (40.000 in consegna entro fine settimana); 
  • In ordinazione ci sono anche svariate migliaia di guanti sufficienti per il fabbisogno di 3 mesi per tutte le Ullss.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento