menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto generica di repertorio

Foto generica di repertorio

Coronavirus, 87 contagiati nel Veronese. Cinque di loro in terapia intensiva

I casi più gravi sono seguiti negli ospedali di Borgo Roma, Borgo Trento e Legnago. Altri sono ricoverati al Magalini di Villafranca e al Sacro Cuore Don Calabria di Negrar

Dopo il resoconto mattutino delle 7.30 di oggi, 9 marzo, la Regione Veneto ha diffuso un nuovo aggiornamento sui casi positivi di coronavirus. Alle 17 di questo pomeriggio, i cittadini veneti contagiati dal virus sono saliti a 771. Di questi, 203 sono ricoverati in condizioni non critiche e 61, invece, sono ricoverati in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza, i pazienti dimessi dagli ospedali veneti sono 37 e 21 i deceduti.

Dai dati regionali, si possono poi estrapolare quelli relativi alla provincia di Verona. I positivi al coronavirus nel Veronese sono diventati 87, otto in più rispetto alla precedente rilevazione. Nell'ospedale di Borgo Roma ci sono 24 pazienti con coronavirus non gravi e 2 in terapia intensiva. Purtroppo, nell'ospedale di Borgo Roma si sono registrati anche i primi due e finora gli unici due decessi di pazienti positivi al test sul virus. Un altro paziente in terapia intensiva si trova all'ospedale di Borgo Trento, mentre gli altri ospedali della provincia coinvolti sono quello di Legnago (quattro pazienti non gravi e due in terapia intensiva), quello di Villafranca (tre casi) e quello di Negrar (8 casi).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento