menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Covid-19, un contagio e ricoveri stabili a Verona. 90 nuovi casi in Veneto

Situazione "congelata" nella provincia scaligera secondo l'ultimo aggiornamento di Azienda Zero, mentre in regione si è assistito anche ad un lieve aumento delle persone costrette a ricorrere alle cure ospedaliere

Un solo nuovo caso positivo di Covid-19 è stato registrato nel Veronese tra le ore 8 e le ore 17 di domenica 27 settembre, mentre in tutto il Veneto sono 90 i nuovi tamponi positivi emersi. È quanto viene riportato nell'aggiornamenti di Azienda Zero, che vede ora 6438 casi totali nell'area scaligera, 677 dei quali tuttora positivi, 5161 negativizzati virologici e 600 deceduti colpiti dal virus, tra strutture ospedaliere e non. 
Guardando all'intera regione il numero complessivo dei casi è di 27063, di cui 3544 ancora affetti dal coronavirus, 21343 negativizzati e 2176 deceduti. 
Fortuntamente nessun nuovo decesso di persona contagiata dal Covid-19 è stato segnalato. 

tabella 1-40-112

Lieve incremento per quanto riguarda il numero di persone ricoverate negli ospedali regionali, che in area non critica sono passate da 204 a 214, 156 delle quali tuttora positive, mentre in terapia intensiva sono ora 27, di cui 5 negativizzate. 
Nessun cambiamento invece per quanto riguarda i ricoveri di persone ancora afflitte dal virus nel Veronese, rimasti a quota 44: 17 a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 11 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 5 a San Bonifacio, 4 a Villafranca, 6 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) e 1 a Peschiera.

tabella 2-3-114

tabella 3-38-113

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento