Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

Covid-19, un nuovo decesso nel Veronese. Stabile la situazione dei ricoveri

Sono 43 i pazienti positivi al coronavirus che si trovano negli ospedali scaligeri, 5 dei quali in terapia intensive. In tutto il Veneto invece sono 229 le persone ricoverate in area non critica

Immagine generica

Sono 140 i nuovi casi di Covid-19 segnalati in Veneto dall'aggiornamento di Azienda Zero delle ore 17 del 30 settembre: 58 di questi però sono importati da un laboratorio privato, con test effettuati nel periodo dal settembre ad oggi). 34 sono nella provincia di Venenzua e la maggior parte di questi casi importati sono comunque già stati presi in carico dai SISP nei giorni scorsi. In regione dunque il numero complessivo è salito a 27591, di cui 3779 attualmente positivi e 21631 negativizzati virologici, mentre i decessi di individui colpiti dal virus, tra strutture ospedaliere e non, è salito a 2181, 3 in più rispetto al dato della stessa mattinata
Guardando nello specifico alla provincia di Verona, i 30 nuovi casi annoverati hanno portato il totale dall'inizio della pandemia a 6530. Di questi 696 risultano attualmente affetti dal coronavirus, 5233 sono i negativizzati e 601 sono i deceduti (+1 rispetto alle ore 8). 

tabella 1-40-115
tabella 2-3-117

Sei pazienti in più, rispetto alle ore 8, si trovano ora negli ospedali veneti: 229 nelle varie aree non critiche, 179 dei quali tuttora positivi, e 30 nelle terapie intensive, di cui 6 negativizzati. 
Per quanto riguarda le strutture scaligere, sono 43 le persone affette dal virus ricoverate: 17 a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 1 in terapia intensiva a Borgo Trento, 11 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 4 a San Bonifacio, 5 a Villafranca, 5 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) ed 1 a Peschiera del Garda.

tabella 3-38-116

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, un nuovo decesso nel Veronese. Stabile la situazione dei ricoveri

VeronaSera è in caricamento