Attualità

Coronavirus, il numero dei contagiati precipita sia a Verona sia in Veneto

Nella zona scaligera ci sono 62 persone in meno affette dal Covid-19, 241 in tutta la regione. Altri 4 decessi sono stati però registrati nella provincia veronese, nessuno dei quali in ospedale

Immagine generica

Continua il calo dei contagiati dal Covid-19 nella provincia di Verona. Stando all'aggiornamento delle ore 8 del 14 maggio della Regione, sono stati registrati altri nuovi 10 tamponi positivi, per un totale di 4978 casi, di cui 1758 tuttora affetti dal coronavirus, 62 in meno di mercoledì. I decessi di persone positive al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 492 (+4), mentre i negativizzati virologici sono 2728 (+68) e 1027 i soggetti in isolamento domiciliare. 
Per quanto riguarda il dato veneto, sono stati segnalati altri 22 tamponi positivi per 18845 casi complessivi. Attualmente positive in regione 4718 (-235) persone, mentre i decessi sono arrivati a quota 1743 (+16) e i negativizzati a 12384 (+241). 4436 sono invece gli individui in isolamento. 

Tabella 1-40-6

Nuovo miglioramento registrato anche per gli ospedali regionali, che attualmente ospitano 623 (-7) pazienti in area non critica, di cui 342 (-13) positivi al Covid-19 e 281 (+6) negativizzati, e 62 (-4) in terapia intensiva, con 26 (-3) attualmente contagiati e 36 (-1) negativizzati. In strutture territoriali sono inoltre presenti 121 pazienti provenienti da ospedali per acuti. 
Calo dei ricoveri di pazienti affetti dal coronavirus anche nei nosocomi scaligeri, che ne ospitano 115 (-7) in area non critica e 8 (-1) in terapia intensiva. Questi i numeri delle singole strutture: a borgo Roma 3 (-1) pazienti contagiati si trovano in area non critica; a borgo Trento 8 (+1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (-1) in terapia intensiva; a Legnago 5 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 4 (-3) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 46 (-4) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 14 (-1) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 16 (+4) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Negrar 13 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 6 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva.
Nessuno dei quattro nuovi decessi segnalati nel Veronese è stato registrato in ospedale, mentre il numero dei dimessi dal 21 febbraio ad oggi è salito a 870.

Tabella 2-3-6
Tabella 3-38-6 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il numero dei contagiati precipita sia a Verona sia in Veneto

VeronaSera è in caricamento