Covid-19, a Verona rimane stabile la situazione dei ricoveri in ospedale

Sono presenti 131 pazienti in area non critica e 10 in terapia intensiva nei nosocomi scaligeri, dove purtroppo è stato registrato un nuovo decesso. Nel frattempo i negativizzati virologici sono saliti a 2615

Immagine generica

Dopo i 13 registrati alle ore 8, sono 2 i nuovi tamponi positivi al Covid-19 segnalati nel Veronese dall'aggiornamento delle ore 17 della Regione, che vede 4959 casi totali nella zona, di cui 1863 (13 in meno) attualmente contagiati. Il numero totale dei decessi di persone affette dal coronavirus, tra strutture ospedaliere e  non, è di 481 (+1), mentre i negativizzati virologici sono saliti a 2615 (+14) e i soggetti in isolamento domiciliare sono 963. 
12 invece sono i nuovi casi emersi in Veneto, dove il conto di quelli complessi è di 18794, di cui 5129 (-61) tuttora positivi. I negativizzati sono diventati 11960 (-54), 1705 (+19) i decessi e 4713 persone in isolamento. 

tabella 1-40-3

Nuovo calo di pazienti ricoverati negli ospedali regionali, che ospitano 658 persone in area non critica, di cui 384 (-9) positive e 274 negativizzate, mentre in terapia intensiva sono presenti 33 individui affetti dal Covid-19 e 37 negativizzati, per un totale di 70. 
Stabile, rispetto a quello mattutino, il dato dei nosocomi scaligeri, dove sono presenti 131 pazienti in area non critica e 10 in terapia intensiva. Questa la situazione delle singole strutture: a borgo Roma 4 (dato stabile) pazienti affetti dal coronavirus si trovano in area non critica; a borgo Trento 8 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 4 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 8 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 7 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 55 (+1) pazienti si trovano in area non critica e 1 (-1) in terapia intensiva; a Marzana 16 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 12 (+1) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Negrar 14 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 7 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (+1) in terapia intensiva.
Un decesso è stato registrato all'ospedale di Negrar, mentre in totale sono state dimesse 856 persone dai nosocomi scaligeri, dal 21 febbraio ad oggi. 

tabella 2-3-3
tabella 3-38-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

Torna su
VeronaSera è in caricamento