Attualità

Coronavirus a Verona, i contagi rallentano sempre di più e diminuiscono i "positivi"

Solo 2 nuovi tamponi positivi nelle ultime 24 ore in provincia di Verona, dove i negativizzati virologici sono 2441 e 2030 i soggetti ancora affetti dal Covid-19

Immagine generica

La parabola dei contagi di Covid-19, in Veneto e nell'area veronese, ha subito un brusco rallentamento nelle ultime 24 ore. Dopo aver registrato 0 tamponi positivi nell'aggiornamento delle ore 17 di domenica, in quello delle ore 8 di lunedì la Regione ha comunicato la presenza di 2 soli nuovi casi nella provincia scaligera, dove il totale è arrivato a 4946, con 2030 (-6) attualmente positivi. Il numero dei negativizzati virologici invece è salito a 2441 (+4), quello dei decessi di individui affetti dal coronavirus, a 475 (+4) e 915 sono i soggetti in isolamento domiciliare. 
11 invece i nuovi tamponi positivi emersi in tutto il Veneto, dove i casi totali sono diventati 18741 e 5460 (-94) quelli tuttora contagiati. Il numero dei decessi ha invece toccato quota 1666 (+5), mentre 11615 (+100) sono i negativizzati e 5015 gli individui in isolamento. 

Tabella 1-40-2

Lieve il calo dei pazienti ricoverati negli ospedali del Veneto. 721 persone sono in area non critica, 400 (-9) delle quali positive e 321 (+6) negativizzate, mentre sono 75 le persone presenti in terapia intensiva,  38 (+1) positive e 37 negativizzate. 123 pazienti invece sono presenti in strutture territoriali, trasferiti da ospedali per acuti. 
A Verona e provincia il numero dei pazienti attualmente affetti dal coronavirus è di 138 (-3) in area non critica e 14 (dato stabile) in terapia intensiva. Questa la situazione dei singoli nosocomi: a borgo Roma 6 (+1) pazienti affetti dal coronavirus si trovano in area non critica; a borgo Trento 8 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 6 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 9 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 7 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 57 (-3) pazienti si trovano in area non critica e 4 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 16 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 16 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Negrar 11 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 2 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 8 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva.
Nessuno degli ultimi quattro decessi registrati nell'area scaligera risulta essere avvenuto nelle strutture ospedaliere, che dal 21 febbraio ad oggi hanno dimesso 833 persone. 

Tabella 2-3-2
Tabella 3-38-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Verona, i contagi rallentano sempre di più e diminuiscono i "positivi"

VeronaSera è in caricamento