Coronavirus a Verona, situazione pressoché invariata: solo 1 nuovo caso registrato

Il numero dei casi attualmente positivi al Covid-19 nell'area scaligera è rimasto fermo a 79, così come non sono stati segnalati cambiamenti sulla situazione dei ricoveri ospedalieri

Immagine generica

È rimasta pressoché invariata nel Veronese la situazione relativa alla pandemia di Covid-19. Stando all'aggiornamento regionale delle ore 8 del 20 giugno, un nuovo caso è stato registrato con il totale che dunque è salito a 5119, mentre quelli attualmente positivi sono ancora 79 e i deceduti, tra strutture ospedaliere e non, sono 572. 4468 (+1) sono i negativizzati viroligici e 263 persone si trovano in isolamento domuciliare. 
In Veneto sono complessivamente 5 i nuovi casi emersi, mentre 2 in fase di assegnazione sono stati poi dichiarati negativi, portando così il totale a quota 19238 su 871027 tamponi eseguiti, come ha ricordato Luca Zaia. Di questi 575 sono attualmente positivi, 16661 negativizzati e 2002 deceduti, mentre 896 soggetti sono in isolamento. 

tabella 1-40-37

Non sono stati segnalati particolari cambiamenti anche per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri: 224 pazienti sono in area non critica, 27 (-3) dei quali positivi e 197 (+3) negativizzati, e 12 in terapia intensiva, di cui uno ancora affetto dal coronavirus. Altri 33 pazienti invece sono presenti in strutture territoriali, trasferiti da ospedali per acuti. 
Nella zona scaligera, 11 persone positive si trovano in area non critica e 1 in terapia intensiva. Queste le cifre dei singolo nosocomi: a Borgo Roma non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Borgo Trento 1 paziente (dato stabile) si trova in terapia intensiva; a Legnago e San Bonifacio non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 2 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Marzana nessun paziente si trova ora in area non critica; a Bussolengo 9 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone, a Malcesine, a Negrar, a Peschiera e alla Casa di Cura Villa Garda non risultano esserci pazienti positivi al coronavirus ricoverati.
Dal 21 febbraio ad oggi, 1008 pazienti sono stati dimessi dagli ospedali veronesi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

tabella 2-3-38
tabella 3-38-38

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Hellas Verona - Genoa, probabili formazioni | Difesa gialloblù in emergenza

  • Polemica su Crisanti, il professor Palù: «È un mio allievo esperto di zanzare»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento