menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine generica

Immagine generica

Covid-19. Lieve risalita dei ricoveri ospedalieri in Veneto e nel Veronese

Stando all'aggiornamento delle ore 17 del 22 febbraio di Azienda Zero, nelle varie aree non critiche della regione ora sono presenti 1248 pazienti. 143 quelli in terapia intensiva

Sono 321 i tamponi positivi la Sars-CoV-2 registrati in Veneto e appuntati sull'aggiornamento delle ore 17 del 22 febbraio di Azienda Zero, insieme a 15 decessi. E mentre rispetto alla mattinata è calato il numero degli individui affetti dal virus, è cresciuto invece quello dei ricoveri ospedalieri. 
Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in regione sono stati contati complessivamente 327337 casi di Covid-19, 21933 (-351) dei quali attualmente positivi e 295668 (+657) negativizzati virologici (o guariti), mentre i deceduti colpiti dal coronavirus, tra strutture ospedaliere e non, sono 9736. 
Sono 70 i casi emersi in provincia di Verona per un totale di 62830, di cui: 2021 (-79) tuttora affetti dal virus, 58531 (+148) negativizzati e 2278 deceduti, uno in più rispetto al bollettino delle ore 8 di lunedì. 

tabella-9-97

Negli ospedali del Veneto risultano ora ricoverate 1248 (+39) persone in area non critica, 805 delle quali ancora positive, e 143 (+7) in terapia intensiva, di cui 34 ora negativizzate. 
Prendendo in considerazione solamente le strutture presenti sul territorio scaligero, si contano 151 (+13) pazienti positivi in area non critica e 15 (+2) in terapia intensiva. Questi i numeri dei singoli ospedali: 19 a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 33 a Borgo Trento (di cui 7 in terapia intensiva), 8 a Legnago, 2 a San Bonifacio, 83 a Villafranca di Verona (di cui 7 in terapia intensiva), 7 a Negrar, 11 a Peschiera del Garda e 3 al Centro Riabilitativo Veronese srl.
Sono 20 invece i ricoverati positivi negli ospedali di comunità del Veronese: 4 a Bovolone, 1 a Peschiera e 15 a Bussolengo.

Scarica il report delle ore 17 del 22 febbraio di Azienda Zero

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento