rotate-mobile
Attualità

Covid-19, salgono ancora i contagi in Veneto e a Verona, ma i ricoveri sono stabili

Altri 100 tamponi positivi al coronavirus sono stati segnalati nella giornata di venerdì in regione, 20 dei quali nella provincia scaligera, dove il numero di persone costrette alle cure ospedaliere è sceso a 41

Altri 100 casi di Covid-19 sono stati registrati in Veneto tra le ore 8 e le ore 17 di venerdì, con il totale che è salito a quota 28187. A riportarlo è l'aggiornamento di Azienda Zero, che indica 4043 persone attualmente positive, 21952 negativizzati virologici e 2192 deceduti colpiti dal coronavirus, tra strutture ospedaliere e non (3 in più del dato mattutino). 
Nel Veronese, nello stesso lasso di tempo, sono emersi 20 casi, per un numero complessivo ora di 6620. Di questi 715 sono attualmente affetti dal virus, 5304 sono negativizzati, mentre il numero dei decessi è rimasto stabile a 601. 

tabella 1-40-119

Continua il saliscéndi del numero dei ricoveri negli ospedali del Veneto, tornato a contare 243 persone nelle varie aree non critiche, 181 delle quali positive, e 27 nelle terapie intensive, di cui 7 negativizzate. 
In controtendenza le strutture veronesi, dove il numero di pazienti è sceso a 41: 16 a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 1 in terapia intensiva a Borgo Trento, 9 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 4 a San Bonifacio, 5 a Villafranca, 5 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) ed 1 a Peschiera del Garda.

tabella 2-3-121
tabella 3-38-120

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, salgono ancora i contagi in Veneto e a Verona, ma i ricoveri sono stabili

VeronaSera è in caricamento