Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, crolla il numero dei ricoveri nelle terapie intensive veronesi

Rispetto al dato di mercoledì, 24 persone in meno affette dal covid-19 si trovano nelle T.I., che ne ospitano ancora 43. Continua a crescere nel frattempo il conteggio dei negativizzati virologici e dei dimessi

Immagine generica

Prosegue il lieve calo del conteggio dei casi attualmente positivi al Covid-19 a Verona ed in Veneto. Stando all'aggiornamento delle ore 8 del 23 aprile della Regione, sono 58 i nuovi tamponi positivi nell'area scaligera, per un totale di 4222, con 3001 ancora contagiati, 6 in meno rispetto al dato di mercoledì. 892 è il numero complessivo dei negativizzati virologici, cresciuti di 60 unità, mentre i decessi di persone affette dal coronavirus, tra strutture ospedaliere e non, sono arrivati a 329. 1488 individui si trovano nel frattempo in isolamento domiciliare. 
Complessivamente in Veneto sono 16881 i tamponi positivi, dopo gli ultimi 143 casi registrati, con il numero dei casi attualmente infetti che è arrivato a 9925 (-66 rispetto al dato precedente). Il numero dei deceduti è salito a 1206 (+25), mentre quello dei negativizzati ha raggiunto quota 5750 (+184). Sono 9533 le persone ancora in isolamento domiciliare. 

Tabella 1-22

Si è ulteriormente ridotto anche il numero delle persone ricoverate negli ospedali della regione, attualmente 1329 (-39), di cui 1189 (-16) in area non critica e 140 (-23) in terapia intensiva. Sono presenti in strutture territoriali, 117 pazienti trasferiti da ospedali per acuti. 
Nei nosocomi scaligeri è invece aumentato il conteggio dei pazienti in area non critica (402, rispetto ai 388 di mercoledì), ma è crollato quello di coloro che si trovano in terapia intensiva, diventati ora 43 (-24). Questa la situazione dei singoli ospedali: a borgo Roma 44 (+4) pazienti contagiati dal Covid-19 si trovano in area non critica e 10 (-5) in terapia intensiva; a borgo Trento 20 (+10) pazienti si trovano in area non critica e 11 (-14) in terapia intensiva; a Legnago 44 (-3) pazienti si trovano in area non critica e 7 (+2) in terapia intensiva; a San Bonifacio 7 (+1) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale veronese per il Covid-19) 98 (+7) pazienti si trovano in area non critica e 9 (-7) in terapia intensiva; a Marzana 62 (-1) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 24 (-1) pazienti si trovano in area non critica; a Negrar 55 (-3) pazienti si trovano in area non critica e 6 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 48 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica. 
I decessi negli ospedali del Veneto sono arrivati a 1008 (+19), mentre 333 (-10) sono i negativizzati ancora ricoverati e 2316 (+84) le persone dimesse. 
Nel Veronese sono stati registrati nuovi decessi nelle strutture di borgo Roma, borgo Trento, Legnago, Villafranca e Bussolengo. Sono 94 (+27) i negativizzati ancora presenti nei nosocomi, che hanno dimesso altre 18 persone, per un totale di 638. 

tabella 2-2-21
Tabella 3-20

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, crolla il numero dei ricoveri nelle terapie intensive veronesi

VeronaSera è in caricamento