Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, rallentano i contagi e i decessi a Verona. Stabili i ricoveri

Dalle 17 di mercoledì sono stati registrati solo 19 nuovi tamponi positivi nell'area veronese, dove il numero di persone attualmente affette dal Covid-19 è sceso a 2846 casi

Immagine generica

Arrivano buone notizie dall'aggiornamento delle ore 8 del 30 aprile in merito alla situazione legata all'emergenza sanitaria dovuta al Covid-19. Rispetto alle ore 17 di mercoledì, solamente 19 tamponi positivi sono stati segnalati in provincia di Verona, per un totale di 4666, mentre i casi di persone attualmente contagiate sono scesi a 2846 (-8). Stabile a 411 il numero dei decessi, registrati tra strutture ospedaliere e non, di persone colpite dal coronavirus, mentre il numero dei negativizzati virologici è salito a 1409 (27 in più del 29 aprile) e quello degli individui in isolamento domiciliare è calato a 1241 (-57). 
Anche guardando ai dati complessivi del Veneto si può notare come sia rimasto contenuto il numero dei nuovi tamponi positivi (+92), che hanno toccato quota 17960, con 8147 (-106) casi attualmente positivi. 1459 i decessi complessivi e 8354 i negativizzati, mentre in isolamento sono presenti 7471.

Tabella 1-28

Prosegue, seppur lievemente, il calo delle persone attualmente ricoverate in regione, con 1012 (-6) pazienti in area non critica e 114 (dato stabile) in terapia intensiva. Trasferiti da ospedali per acuti e presenti nelle strutture territoriali, sono presenti inoltre altri 117 pazienti. 
Nel Veronese, rispetto ai dati di mercoledì pomeriggio, la situazione è rimasta pressoché invariata, con 332 (-1) persone in area non critica e 38 (dato stabile) in terapia intensiva. Questa dunque la situazione delle singole strutture ospedaliere: a borgo Roma 26 (-2) pazienti affetti dal coronavirus si trovano in area non critica e 10 (dato stabile) in terapia intensiva; a borgo Trento 15 (+1) pazienti si trovano in area non critica e 11 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 30 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 5 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 3 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Villafranca (ospedale Covid-19 per il Veronese) 84 (+3) pazienti si trovano in area non critica e 7 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 61 (-4) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 25 (+2) pazienti si trovano in area non critica; al San Biagio di Bovolone 3 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Negrar 39 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 4 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 46 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 1 (dato stabile) in terapia intensiva.
I decessi negli ospedali del Veneto, dal 21 febbraio ad oggi, sono 1141 (+7), mentre 347 negativizzati sono attualmente ricoverati e 2607 (+13) persone sono state dimesse. Nella zona scaligera è stato segnalato un decesso al nosocomio di Villafranca, mentre il numero dei pazienti dimessi ha raggiunto le 725 (+7) unità e quello dei negativizzati ospedalizzati è sceso a 107 (-2). 

tabella 2-2-27
Tabella 3-26

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, rallentano i contagi e i decessi a Verona. Stabili i ricoveri

VeronaSera è in caricamento