Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, continua a crescere il conto dei positivi. Altri 4 decessi a Verona

Altri 128 tamponi positivi al Covid-19 sono stati riscontrati nell'area scaligera. Aumento importante dei negativizzati virologici, arrivati a quota 256, mentre continua a calare la parabola dei ricoveri

Immagine di repertorio

Torna ad impennarsi la curva dei contagi di Covid-19 a Verona. Dopo i 167 della mattinata di venerdì, il bollettino di Azienda Zero aggiornato alle ore 8 di sabato 11 aprile, ha fatto registrare altri 128 casi positivi, per un totale di 3402 che è anche il primato del Veneto. I casi attualmente positivi sono 2907, mentre i decessi ospedalieri e non sono saliti a 239 (+4 rispetto al pomeriggio di venerdì) e i negativizzati virologici hanno toccato quota 256 (+29). Sono invece 2341 i soggetti in isolamento domiciliare. 
In totale nel Veneto sono 13768 i tamponi risultati positivi, 309 in più rispetto alle ore 17 del 10 aprile. 10749 attualmente le persone affette dal coronavirus in regione, con i decessi arrivati a 831 (+7) e i negativizzati a 2188 (+145), mentre i soggetti in isolamento sono 18111. 
L'aumento dei tamponi eseguiti continua a farsi sentire, soprattutto nel Veronese. 

Cala di altri 10 pazienti il conto dei ricoveri in Veneto, fermo a 1716 con 1465 (-13) persone che si trovano in area non critica e 251 (+3) in terapia intesiva. Oltre a queste, sono presenti altre 157 in strutture territoriali, trasferiti da ospedali per acuti.
In lieve calo anche la situazione dei ricoveri in area scaligera, con 549 (-5) pazienti ricoverati. Di questi 474 (-5) si trovano in area non critica, mentre 75 (dato stabile) sono stati affidati alla terapia intesiva. 
Questa la situazione dei singoli ospedali: a borgo Roma 56 (-4) pazienti si trovano in area non critica e 15 (dato stabile) in terapia intensiva; a borgo Trento 27 (-1) pazienti si trovano in area non critica e 25 (dato stabile) in terapia intensiva; a Legnago 57 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 7 (dato stabile) in terapia intensiva; a San Bonifacio 25 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 3 (dato stabile) in terapia intensiva; a Villafranca (ospedale veronese per il Covid-19) 111 (-2) pazienti si trovano in area non critica e 12 (dato stabile) in terapia intensiva; a Marzana 62 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica; a Bussolengo 21 (+6) pazienti si trovano in area non critica; a Negrar 75 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 8 (dato stabile) in terapia intensiva; a Peschiera 40 (dato stabile) pazienti si trovano in area non critica e 5 (dato stabile) in terapia intensiva. 
Il conteggio dei decessi negli ospedali del Veneto è salito a 739 (+7) e a 233 nel Veronese, dopo i 4 registrati a borgo Roma, Villafranca (2) e Negrar. Continua a crescere però anche il numero di persone dimesse, arrivato a 1612 in Veneto e a 403 (+8) nella provincia scaligera. 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, continua a crescere il conto dei positivi. Altri 4 decessi a Verona

VeronaSera è in caricamento