rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Covid-19, calano positivi e ricoveri: il Veneto punta alla zona gialla

I dati forniti dal presidente Zaia e quelli dell'aggiornamento delle ore 8 del 22 aprile di Azienda Zero, fanno ben sperare in vista della riclassificazione delle regioni

Il Veneto corre verso la zona gialla, che dovrebbe scattare già dalla prossima settimana, come ha confermato il presidente Luca Zaia nel corso della consueta conferenza stampa in streaming, durante la quale ha snocciolato alcuni dati, come l'incidenza dei test positivi sul totale di quelli effettuati, che nelle ultime 24 ore è stata del 2,82% e i tassi di occupazione di aree non critiche (20%) e terapie intensive (22%), con quest'ultime che ospitano 268 pazienti, oltre a quelli Covid. Zaia inoltre ha precisato che l'indice rt è sceso a 0,71 e l'incidenza settimanale a 126,8
Nell'aggiornamento delle ore 8 del 22 aprile di Azienda Zero, si nota ancora il calo degli individui contagiati e della pressione ospedaliera, mentre dal pomeriggio di mercoledì sono stati registrati altri 575 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 11 decessi
Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in regione sono stati contati complessivamente 405031 casi di Covid-19, 23755 dei quali attualmente positivi e 370093 negativizzati virologici (o guariti), mentre i deceduti colpiti dal virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 11183. 
In provincia di Verona sono emersi altri 149 nuovi casi per un totale di 77622, di cui: 4650 tuttora affetti dal coronavirus, 70433 negativizzati e 2539 deceduti, 1 in più rispetto al bollettino delle ore 17 di mercoledì

tabella-10-46

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 1425 (+27) persone nelle varie aree non critiche, 1125 ancora positive, e 229 (+7) in terapia intensiva, di cui 35 ora negativizzate. 
Considerando solo le strutture scaligere, si contano 261 (+8) pazienti positivi in area non critica e 52 (-1) in terapia intensiva. Questi i dati dei singolo nosocomi: 89 a Borgo Roma (di cui 18 in terapia intensiva), 47 a Borgo Trento (di cui 10 in terapia intensiva), 60 a Legnago (di cui 6 in terapia intensiva), 1 a San Bonifacio, 78 a Villafranca di Verona (di cui 14 in terapia intensiva), 36 a Negrar (di cui 3 in terapia intensiva) e 2 a Peschiera del Garda (di cui 1 in terapia intensiva).
Negli ospedali di comunità veronesi infine risultano ricoverati 25 pazienti positivi: 11 a Bovolone, 1 a Peschiera e 13 a Bussolengo.

Scarica il report delle ore 8 del 22 aprile di Azienda Zero

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, calano positivi e ricoveri: il Veneto punta alla zona gialla

VeronaSera è in caricamento