menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Covid-19 in Veneto, ricoveri stabili da giovedì ma contagi ancora in aumento

Secondo l'aggiornamento delle ore 8 del 19 marzo di Azienda Zero, altri 1083 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 9 decessi sono stati rilevati, mentre le terapie intensive risultano occupate al 19% e le aree non critiche al 21%

L'indice Rt in Veneto è di 1,25, mentre l'incidenza dei tamponi positivi sul totale di quelli eseguiti nelle ultime 24 ore è del 4,33%. A fornire i dati è stato il presidente Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa in streaming, aggiungendo inoltre che il coefficiente di riempimento delle terapie intensive è del 19% (283 le persone ricoverate, a cui vanno sommati i 219 pazienti covid) e quello delle aree non critiche del 21%, mentre il Veneto si conferma all'ottavo posto in Italia per tasso di mortalità in proporzione alla popolazione e l'incidenza settimanale è cresciuta a 245 casi positivi ogni 100 mila abitanti
Nell'aggiornamento delle ore 8 del 19 marzo di Azienda Zero infatti, viene indicato che dal pomeriggio di giovedì sono stati rilevati altri 1083 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 9 decessi, oltre ad un'impennata dei contagiati, mentre la situazione dei ricoveri non ha visto particolari variazioni. 
Complessivamente, dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in regione sono stati annoverati 362925 casi di Covid-19, 37613 (+561) dei quali attualmente positivi e 314994 (+513) negativizzati virologici (o guariti), mentre i deceduti colpiti dal virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 10318. 
Sono 155 i casi emersi in provincia di Verona, per un totale di 69111, di cui: 5547 (+113) tuttora affetti dal coronavirus, 61175 (+40) negativizzati e 2387 deceduti, 4 in più del bollettino delle ore 17 del 19 marzo. 

tabella-9-125

Negli ospedali del Veneto risultano ora ricoverate 1610 (-8) persone in area non critica, 1353 delle quali ancora positive, e 219 (+3) in terapia intensiva, di cui 20 ora negativizzate. 
Considerando invece solo le strutture presenti sul territorio scaligero, si contano 291 (+1) pazienti positivi in area non critica e 44 (dato stabile) in area non critica. Questi i numeri dei singoli nosocomi: 73 a Borgo Roma (di cui 14 in terapia intensiva), 48 a Borgo Trento (di cui 9 in terapia intensiva), 65 a Legnago (di cui 4 in terapia intensiva), 3 a San Bonifacio, 96 a Villafranca di Verona (di cui 13 in terapia intensiva), 2 a Bussolengo, 32 a Negrar (di cui 3 in terapia intensiva) e 16 a Peschiera del Garda (di cui 1 in terapia intensiva).
Negli ospedali di comunità veronesi infine risultano ricoverati 17 pazienti positivi: 3 a Bovolone, 1 a Peschiera e 17 a Bussolengo.

Scarica il report delle ore 8 del 19 marzo di Azienda Zero

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento