rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Sono poco più di mille le persone ricoverate nei reparti Covid-19 del Veneto

L'aggiornamento del 4 marzo di Azienda Zero ha contato altri altri 3769 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 15 decessi, mentre le campagna vaccinale ha visto altre 4 mila vaccinazioni eseguite

Prosegue in Veneto il calo dei numeri relativi alla pandemia di Covid-19, con circa 50 mila individui ora affetti dal coronavirus e poco più di 1000 persone ricoverate. Il presidente Luca Zaia, nel corso del suo punto stampa streaming, ha specificato che l'indice Rt è ora di 0,8 e l'incidenza settimanale di 483,2 ogni 100mila abitanti, mentre negli ospedali il tasso di occupazione delle aree non critiche è del 9% e del 5% per le terapie intensive (le quali hanno in cura 310 pazienti oltre a quelli covid). 
Il bollettino del 4 marzo di Azienda Zero conta, tra le ore 8 di giovedì e le ore 8 di venerdì, altri 3769 test positivi al Sars-CoV-2 (il 6,13% dei 61431 tamponi eseguiti complessivamente) e 15 decessi, uno dei quali segnalato nel Veronese. 

tabella-12-176

Da quando ha preso il via l'emergenza sanitaria, in regione sono stati complessivamente registrati 1345175 casi di Covid-19, 50334 dei quali attualmente positivi e 1280962 (+4649) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 13879 (+15). 
In provincia di Verona sono emersi 594 nuovi casi per un totale di 255660, di cui: 7536 (-243) tuttora affetti dal coronavirus, 245136 (+836) negativizzati e 2988 (+1) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 926 (-29) persone in area non critica, 495 delle quali ancora positive, e 87 (-3) in terapia intensiva, di cui 47 ora negativizzate. 
Se si prende in considerazione solamente l'area scaligera, si contano 117 (dato stabile) persone in area non critica e 7 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi dati delle singole strutture: 8 pazienti a Borgo Roma, 37 a Borgo Trento (di cui 4 in terapia intensiva), 26 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 8 a San Bonifacio (di cui 1 in terapia intensiva), 6 a Villafranca, 2 a Marzana, 20 a Bussolengo, 9 a Negrar, 5 a Peschiera del Garda e 3 al Centro Riabilitativo Veronese.

Scarica il report del 4 marzo di Azienda Zero

Vaccinazioni

Sono 10840861 i vaccini somminitrati in Veneto nell'ambito della campagna anti Covid-19, secondo i dati della Regione, dopo i 4042 del 3 marzo. Di quest'ultimi, 244 sono stati indicati come prime dosi e 684 hanno permesso di completare il ciclo vaccinale, mentre 3114 sono gli addizionali o booster, ovvero le terze dosi. 

vaccini 1-55-24

vaccini 2-57-24

In regione è stato utilizzato l'89,1% delle forniture giunte, per vaccinare con almeno una dose l'82,5% (4005055) della popolazione, con il richiamo l'81,4% (3952207) e con la terza il 64,2% (3114205). 

vaccini 3-57-24

Guardando all'area di competenza dell'Ulss 9 Scaligera, si apprende che l'80,7% della popolazione ha completato il ciclo e che il 62,5% ha ricevuto la terza dose.

vaccini 4-46-24

Giovedì in provincia di Verona sono stati inoculati 1170 vaccini tra Ulss 9 e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, per un totale di 2042139. 

vaccini 5-13-24

vaccini 6-8-24

Scarica il pdf del report vaccini

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sono poco più di mille le persone ricoverate nei reparti Covid-19 del Veneto

VeronaSera è in caricamento