rotate-mobile
Attualità

Covid-19 in Veneto, pressione ospedaliera stabile. Somministrate 989 dosi di Novavax

Il nuovo vaccino arrivato domenica in regione, è stato subito distribuito ed utilizzato. Il bollettino del 28 febbraio di Azienda Zero invece registra altri 1253 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 3 decessi

Un altro calo degli individui ora affetti dal nuovo coronavirus è stato registrato in Veneto, mentre la pressione ospedaliera è rimasta inalterata rispetto ai numeri del giorno precedente. Nel suo punto stampa streaming inoltre, il presidente Zaia ha spiegato che l'indice Rt è ora a 0,72 e che l'incidenza settimanale si è attestata ai 620,8 casi su 100 mila abitanti. Per quanto riguarda i ricoveri, il tasso di occupazione dell'area medica è del 10,2% e quello della terapia intensiva del 4,6% (oltre ai 312 pazienti non covid presenti)
Il bollettino del 28 febbraio di Azienda Zero sottolinea che, tra le ore 8 di domenica e le ore 8 di lunedì, sono stati altri 1253 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 3 decessi, nessuno dei quali segnalato nel Veronese. 

tabella-12-172

In regione, da quando ha preso il via questa emergenza sanitaria, sono stati registrati complessivamente 1329607 casi di Covid-19, 56354 (-1287) dei quali attualmente positivi e 1259433 (+2357) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 13820 (+3). 
In provincia di Verona sono emersi 224 nuovi casi per un totale di 253268, di cui: 9964 (-64) tuttora affetti dal coronavirus, 240332 (+298) negativizzati e 2982 (dato stabile) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 1048 (dato stabile) persone nelle varie aree non critiche, 612 delle quali ancora positive, e 93 (dato stabile) in terapia intensiva, di cui 47 ora negativizzate. 
Considerando solo l'area scaligera, si contano 150 (-3) pazienti positivi in area non critica e 10 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi i dati delle singole strutture: 19 pazienti a Borgo Roma, 45 a Borgo Trento (di cui 5 in terapia intensiva), 26 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 16 a San Bonifacio (di cui 2 in terapia intensiva), 13 a Villafranca, 6 a Marzana, 19 a Bussolengo, 1 a Bovolone, 7 a Negrar, 4 a Peschiera del Garda (di cui 1 in terapia intensiva) e 4 al Centro Riabilitativo Veronese.

Scarica il bollettino di Azienda Zero del 28 febbraio

Vaccinazioni

Arrivato domenica, sono partite già nella giornata di lunedì le somministrazioni di Novavax, nuovo vaccino anti Covid-19 creato stavolta con metodo "tradizionale". Il presidente Zaia ha spiegato che fino al momento del punto stampa erano state inoculate 989 dosi, sottolineando di aspettarsi una richiesta maggiore. 
In Veneto la campagna ha raggiunto quota 10817294 vaccini somministrati, secondo i dati della Regione. 7416 quelli iniettati nella giornata di domenica 27 febbraio, 163 dei quali si sono rivelati prime dosi e 1389 sono serviti a completare il ciclo, mentre 5864 sono stati gli addizionali o booster, ovvero le terze dosi.

vaccini 1-55-20

vaccini 2-57-20

In regione finora è stato utilizzato il 90,8% delle forniture giunte, per vaccinare con almeno una dose l'82,5% (4003097) della popolazione veneta, con il richiamo l'81,4% (3948737) e con la terza il 63,8% (3094054).

vaccini 3-57-20

Per quanto riguarda l'area di competenza dell'Ulss 9 Scaligera, risulta essere coperto con il ciclo completo l'80,6% della popolazione e con il booster il 61,9%.

vaccini 4-46-20

Domenica in provincia di Verona sono stati somministrati 2203 vaccini tra Ulss 9 e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, per un totale di 2035604. 

vaccini 5-13-20

vaccini 6-8-20

Scarica il pdf del report

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 in Veneto, pressione ospedaliera stabile. Somministrate 989 dosi di Novavax

VeronaSera è in caricamento