rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Attualità

Covid-19 in Veneto, il piccolo rialzo dei ricoveri non tocca Verona e le terapie intensive

In provincia di Verona è lievemente calato anche il numero di individui ora positivi al coronavirus, mentre l'aggiornamento del 16 di Azienda Zero segnala altri 5795 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e altri 11 decessi in regione

Da alcuni giorni viene registrato un aumento dei contagi da Covid-19 in Veneto, senza che venisse segnalato un aumento della pressione ospedalier. Nell'aggiornamento di mercoledì invece viene indicato un lieve aumento dei ricoveri in area non critica, mentre sono calati ancora quelli in terapia intensiva: una situazione che verrà sicuramente monitorata nei prossimi giorni, ma che grazie all'ampia copertura vaccinale non dovrebbe creare preoccupazioni. 
Il bollettino del 16 marzo di Azienda Zero, tra le ore 8 di martedì e le ore 8 di mercoledì, ha contato altri 5795 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e altri 11 decessi, 5 dei quali segnalati nel Veronese. 

yabella-2

Complessivamente, dall'inizio di questa emergenza sanitaria, sono stati registrati in regione 1395268 casi di Covid-19, 57002 (+1884) dei quali attualmente positivi e 1324258 (+3900) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 14008 (+11). 
In provincia di Verona sono 888 i nuovi casi, per un totale di 263075, di cui: 7817 (-24) tuttora affetti dal coronavirus, 252242 (+907) negativizzati e 3016 (+5) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 774 (+21) persone in area non critica, 443 delle quali ancora positive, e 58 (-3) in terapia intensiva, di cui 35 ora negativizzate. 
Prendendo in considerazione solo le strutture presenti nell'area scaligera, si contano 73 (-2) pazienti positivi in area non critica e 5 (-1) in terapia intensiva. Questi i dati dei singoli nosocomi: 17 pazienti a Borgo Roma, 19 a Borgo Trento (di cui 4 in terapia intensiva), 14 a Legnago (di cui 1 in terapia intensiva), 2 a San Bonifacio, 2 a Villafranca, 1 a Marzana, 10 a Bussolengo, 1 a Bovolone, 7 a Negrar, 4 a Peschiera del Garda e 1 al Centro Riabilitativo Veronese.

Scarica il bollettino del 16 marzo di Azienda Zero

Vaccinazioni

In Veneto la campagna anti Covid-19 è arrivata a 10902336 vaccini somministrati, secondo i dati della Regione. Il 15 marzo ne sono stati inoculati 2834, di cui 123 prime dosi e 206 che hanno permesso di completare il ciclo, mentre sono stati 2505 gli addizionali o booster, ovvero le terze dosi. 

vaccini 1-55-34

vaccini 2-57-34

La regione finora ha utilizzato il 94,8% delle forniture per vaccinare con almeno una dose l'82,6% (4009270) della popolazione, con il richiamo l'81,6% (3961398) e con la terza il 65,3% (3167338).

vaccini 3-57-34

Nella zona di competenza dell'Ulss 9 Scaligera, risulta aver completato ciclo vaccinale l'80,9% della popolazione, mentre il 63,6% ha ricevuto anche l'addizionale.

vaccini 4-46-34

Martedì in provincia di Verona, tra Ulss 9 e Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata, sono stati somministrati 1075 vaccini, per un totale di 2055641. 

vaccini 5-13-34

vaccini 6-8-34

Scarica il pdf del report vaccinazioni

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 in Veneto, il piccolo rialzo dei ricoveri non tocca Verona e le terapie intensive

VeronaSera è in caricamento