rotate-mobile
Attualità

Covid-19, stabile la pressione sugli ospedali del Veneto: 203 le persone in terapia intensiva

L'aggiornamento del 19 gennaio di Azienda Zero conta altri 21209 test positivi al Sars-CoV-2, emersi su un totale di 150538 tamponi (tra molecolari e antigenici) eseguiti nell'arco di 24 ore

Lieve aumento per le aree non critiche e lieve calo per le terapie intensive: è rimasta stabile in Veneto la pressione ospedaliera provocata dal Covid-19 (che grazie alla campagna vaccinale rimane distante dai numeri dell'anno scorso), nonostante si continuino a registrare diversi nuovi contagi. 
Il bollettino del 19 gennaio di Azienda Zero, relativo al periodo compreso tra le 8 di martedì e le 8 di mercoledì, conta altri 21209 test positivi al Sars-CoV-2 (a fronte di 28181 tamponi molecolari e 122357 antigenici eseguiti in 24 ore, per un totale di 150538) e 33 decessi, 8 dei quali segnalati nel Veronese. 

tabella-12-149

Da quando è partita l'emergenza sanitaria, in regione sono stati complessivamente registrati 934263 casi di Covid-19, 265072 (+9158) dei quali attualmente positivi e 656361 (+12018) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 12830 (+33). 
In provincia di Verona è stato registrato ancora il numero di casi più alto, con 4535 nuovi contagi emersi che hanno portato il totale a 178911, di cui: 59973 (+2302) tuttora affetti dal coronavirus, 116128 (+2225) negativizzati e 2810 (+8) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto risultano ricoverate 1802 (+5) persone in area non critica, 1566 delle quali ancora positive, e 203 (-5) in terapia intensiva, di cui 26 ora negativizzate. 
Se si guarda solo all'area scaligera e alle sue strutture, si contano 344 (-3) pazienti positivi in area non critica e 39 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi i dati dei singoli nosocomi: 56 pazienti a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 82 a Borgo Trento (di cui 8 in terapia intensiva), 61 a Legnago (di cui 4 in terapia intensiva), 39 a San Bonifacio (di cui 7 in terapia intensiva), 42 a Villafranca (di cui 11 in terapia intensiva), 15 a Marzana, 22 a Bussolengo, 2 a Bovolone, 40 a Negrar (di cui 5 in terapia intensiva) e 24 a Peschiera del Garda (di cui 3 in terapia intensiva).

Scarica il report del 19 gennaio di Azienda Zero

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, stabile la pressione sugli ospedali del Veneto: 203 le persone in terapia intensiva

VeronaSera è in caricamento