rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Attualità

Covid-19, altri 1600 contagi registrati in Veneto mentre i ricoveri restano stabili

L'aggiornamento del 18 novembre di Azienda Zero conta due soli nuovi ingressi in area non critica da mercoledì e anche 4 decessi. In provincia di Verona sono 186 i nuovi casi venuti alla luce

Nonostante il numero di contagi da Covid-19 sia tuttora in ascesa, in Veneto la pressione ospedaliera questa volta è rimasta pressoché inalterata. Lo si evince dal bollettino del 18 novembre di Azienda Zero, che da mercoledì conta altri 1603 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 4 decessi, di cui 2 segnalati in provincia di Verona

tabella-12-108

Sono complessivamente 496329 i casi di Covid-19 emersi in regione da quando è partita l'emergenza sanitaria, 18628 (+980) dei quali attualmente positivi e 465809 (+619) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 11892 (+4).
In provincia di Verona sono emersi 186 nuovi casi che hanno portato il totale a 96350, di cui: 2346 (+87) tuttora affetti dal coronavirus, 91324 (+95) negativizzati e 2680 (+2) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto sono ricoverate 351 (+2)  persone in area non critica, 306 delle quali ancora positive, e 62 (dato stabile) in terapia intensiva, di cui 7 ora negativizzate. 
Se si prende in considerazione solo la zona scaligera, si contano 41 (+4) pazinenti in area non critica e 10 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi i dati delle singole strutture: 13 pazienti a Borgo Roma, 5 a Borgo Trento (di cui 4 in terapia intensiva), 17 a Legnago (di cui 2 in terapia intensiva), 3 a Villafranca (di cui 1 in terapia intensiva), 2 a Bovolone, 8 a Negrar (di cui 3 in terapia intensiva) e 3 a Peschiera del Garda.

Scarica il bollettino di Azienda Zero del 18 novembre

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, altri 1600 contagi registrati in Veneto mentre i ricoveri restano stabili

VeronaSera è in caricamento